Spazzacamino: quali sono i costi per gli inquilini?

lo spazzacamino costa agli inquilini

Se un impianto di riscaldamento collegato al camino (riscaldamento a gasolio, riscaldamento a gas, riscaldamento a biomassa) è installato in un condominio, è essenziale la visita regolare dello spazzacamino. Ciò comporta anche costi per gli inquilini. Volevamo sapere dagli esperti di Quante quanto sono alti i costi dello spazzacamino per gli inquilini e se questi costi possono essere evitati.

Domanda: quali sono i costi dello spazzacamino che devono pagare gli inquilini?

Esperto quantistico: In breve: tutti loro. Il locatore può utilizzare la contabilizzazione dei costi accessori per trasferire ai singoli inquilini l'intero costo addebitato dallo spazzacamino. Questo vale per tutti i servizi di spazzamento e per i costi fatturati per i lavori di misurazione e ispezione. L'unica cosa che non può essere trasferita sono i costi per lo spazzacamino, che vengono sostenuti una sola volta, come la tassa di ispezione una tantum per l'ispezione di un sistema di riscaldamento di nuova costruzione.

Naturalmente, come per tutti gli altri costi allocati tramite la contabilità dei costi accessori, la chiave di distribuzione definita si applica alla ripartizione dei costi ai singoli inquilini.

lo spazzacamino costa agli inquilini


Se l'appartamento in affitto è dotato di riscaldamento a gas, le spese sono a carico dell'inquilino.

Bei Mietwohnungen, die über eine eigene Gasetagenheizung verfügen, bezahlt der einzelne Mieter dagegen die Kosten für den Schornsteinfeger komplett selbst, ebenso wie die Wartungskosten für seine zur einzelnen Wohnung gehörende Gasetagenheizung.

In entrambi i casi, sia nel caso di ripartizione dei costi tramite liquidazione dei costi accessori, sia nel caso di autopagamento delle spese spazzacamino con impianto di riscaldamento a gas a pavimento esistente, il conduttore può richiedere i costi dello spazzacamino a fini fiscali.

Esempio di costo dalla pratica

Il costo totale dello spazzacamino nel nostro condominio è stato di EUR 75,20. Poiché tutti e 5 gli appartamenti della casa hanno le stesse dimensioni, i costi sono equamente distribuiti tra tutti gli inquilini.

Inviareprezzo
costo totale75.20 EUR
Costi per appartamento (distribuzione nello stesso rapporto) con esso15.04 EUR
di cui deducibili dalle tasse (20%)3.01 EUR
costi rimanenti (con sgravi fiscali presi in considerazione)12.03 EUR

La distribuzione dei costi accessori può essere basata anche su una chiave di distribuzione diversa a seconda della casa. I costi per lo spazzacamino possono variare anche in altri casi a seconda della casa, dei lavori di spazzamento e ispezione specificati e del tipo di riscaldamento disponibile.

Domanda: qual è la gamma di costi per lo spazzacamino che gli inquilini devono pagare?

Esperto quantistico: nella maggior parte dei casi sono previsti solo costi molto bassi, compresi tra 10 e 30 euro circa.

Se devi sostenere tu stesso i costi dello spazzacamino per il tuo riscaldamento a gas, di solito devi fare i conti con costi leggermente superiori per lo spazzacamino e molto spesso ricevi due bollette: una per i lavori al camino di casa (usata da tutti inquilini insieme) e per lo spazzacamino in relazione al riscaldamento della sua abitazione.

Domanda: da cosa dipendono i costi del camino per gli inquilini?

lo spazzacamino costa agli inquilini


I costi per lo spazzacamino dipendono da diversi fattori.

Esperto quantistico: Maßgeblich ist hier:

  • il tipo di riscaldamento in casa
  • il numero prescritto di esami
  • i costi addebitati dallo spazzacamino per lavori non sovrani (i compiti sovrani devono ancora essere addebitati con tariffe fisse a seconda dello stato federale)
  • la chiave di distribuzione utilizzata per la bolletta
  • l'eventuale presenza di un impianto di riscaldamento a gas (caldaia a gas) a carico dell'inquilino (due bollette e costi leggermente superiori possibili)

Domanda: In qualità di inquilino come potete detrarre i costi dello spazzacamino dalle tasse?

Esperto quantistico: il prerequisito per questo è che i costi dello spazzacamino pagati siano chiaramente visibili nel rendiconto dei costi accessori, in alternativa deve essere disponibile una conferma rilasciata dal locatore sui costi pagati.

Inoltre, il locatore deve aver trasferito l'importo della fattura dovuto allo spazzacamino (il pagamento in contanti delle fatture comporta la perdita della franchigia).

Se questi due requisiti sono soddisfatti e se lo spazio abitativo viene utilizzato da te, puoi applicare il 20% dei costi assegnati a fini fiscali, fino a un massimo di 1.200 EUR all'anno per tutte le spese di artigianato che si incorre nel rispettivo anno in cui si desidera fare richiesta ai fini fiscali. (Tutti gli altri servizi di commerciante nella famiglia che servono manutenzione, riparazione o ristrutturazione sono anch'essi deducibili, ma solo i costi di viaggio e manodopera di altre fatture del commerciante, nessun costo materiale). Oltre questo importo massimo, ulteriori costi non possono più essere presi in considerazione ai fini fiscali.