Smaltire il polistirolo: quali sono i costi effettivamente sostenuti

Costi di smaltimento del polistirolo

Fino all'inizio del 2018 c'era molta incertezza sullo smaltimento del polistirolo: i prezzi di smaltimento hanno raggiunto altezze astronomiche di diverse migliaia di euro la tonnellata. In un'intervista, l'esperto di Quante spiega in dettaglio perché è stato e quanto costa attualmente lo smaltimento di Styrofoam (2018).

Domanda: quanto costa attualmente lo smaltimento del polistirolo?

Quante-Expert: dopo che sono state apportate alcune modifiche legali dalla fine del 2017 e un regolamento transitorio per lo smaltimento attualmente è ancora in vigore, i prezzi per lo smaltimento del polistirolo in tutte le sue forme sono a un livello relativamente moderato.

I costi per lo smaltimento puro possono ancora variare notevolmente a seconda dell'azienda di smaltimento: qui sono possibili tra circa 200 euro e 950 euro per tonnellata. Tuttavia, se ci sono aderenze sul polistirolo, in particolare da materiali contenenti catrame o bitume, in alcuni casi lo smaltimento può anche essere notevolmente più costoso.

In passato, tuttavia, i prezzi per lo smaltimento del polistirolo erano notevolmente più alti, ben oltre dieci volte questo importo. Non è ancora possibile prevedere con assoluta certezza come si svilupperanno i costi di smaltimento in futuro, in particolare per i materiali isolanti in polistirolo.

Esempio di costo corrente dalla pratica

Abbiamo una società regionale di smaltimento dei rifiuti che ci fornisce un contenitore per smaltire il vecchio isolamento in polistirolo. Il materiale isolante ha solo residui di adesivo ed è privo di aderenze bituminose.

Inviareprezzo
Fornitura di container da 10 m³80 EUR
Costi di trasporto62 EUR
Nota di accettazione (obbligo di fornire prove per l'azienda di smaltimento)45 EUR
Sacchi da imballaggio70 EUR
Costi di smaltimento Isolamento EPS 10 m³=0,4 t260 EUR
costo totale517 EUR
Costi per m³ in un container da 10 m³51,70 EUR per m³
Costi di smaltimento del polistirolo

Possono sorgere costi considerevoli solo per il container e il trasporto

Questo è solo un singolo esempio di costo che si applica solo a rifiuti di polistirolo molto specifici e un'azienda di smaltimento specifica in un'area specifica. In pratica, anche i prezzi di altri servizi di smaltimento dei rifiuti possono differire notevolmente da questi prezzi.

Tuttavia, il nostro esempio di costo mostra già chiaramente che oltre ai costi di smaltimento puro, non devono essere sottovalutati i costi di container e di trasporto. In pratica, devi sempre tenere a mente i costi totali.

Domanda: da cosa dipendono in pratica i costi di smaltimento del polistirolo?

Esperto quantistico: ci sono alcune cose da considerare qui. I seguenti fattori giocano un ruolo nei costi di smaltimento:

  • il tipo di rifiuti di polistirolo
  • possibile accumulo
  • la quantità di rifiuti
  • la regione in cui deve essere smaltito
  • il costo dei container e del trasporto
  • i costi per il certificato di verifica dell'azienda di smaltimento
  • possibili future normative legali sullo smaltimento

Tutte queste cose devono essere considerate quando si tratta di smaltire i rifiuti di polistirolo. Anche le differenze regionali sono talvolta molto ampie.

Il punto più importante per i costi di smaltimento sono possibili future normative per lo smaltimento dei rifiuti di polistirolo.

Domanda: Quali tipi di rifiuti di polistirolo esistono comunque e quali aderenze sono problematiche?

Esperto quantistico: fondamentalmente, devi distinguere tra polistirolo (polistirolo) per scopi di imballaggio e quello per scopi di isolamento.

Il polistirolo negli imballaggi di solito non crea problemi; piccole quantità possono anche essere smaltite completamente gratuitamente nel sacco giallo.

Costi di smaltimento del polistirolo

Il vecchio materiale isolante in polistirolo è per lo più contaminato

Tuttavia, tutti i materiali isolanti in polistirolo sono problematici: EPS, pannelli di polistirolo o pannelli di Styrodur. Lo smaltimento di questi materiali può essere problematico.

Le adesioni non sono problematiche in molti casi, come i residui di colla sui fogli di polistirolo. Diventa più difficile con accumuli bituminosi, carta catramata o alcune pitture e intonaci. A seconda del tipo di adesione, il prezzo di smaltimento può quindi spesso aumentare in modo significativo, fino a tre volte o più di polistirolo non inquinato.

In pratica, tuttavia, si può sempre chiedere alla società di smaltimento competente se determinati accumuli aumentano il prezzo di smaltimento.

Domanda: perché i prezzi erano così alti fino a poco tempo fa?

Esperto quantistico: ciò era dovuto al fatto che il polistirolo è stato classificato come rifiuto pericoloso dalle autorità.

La ragione di questo cambiamento di classificazione è stata la presenza di HBCD (esabromociclododecano) in molti pannelli isolanti, che è stato utilizzato principalmente come ritardante di fiamma. In caso di incendio, dovrebbe impedire la rapida propagazione del fuoco sulla facciata, che è isolata con pannelli di polistirolo (il polistirolo è infiammabile).

L'HBCD è una sostanza chimica molto discutibile che può accumularsi in tutti gli organismi viventi e lì, soprattutto, può influire negativamente sullo sviluppo della prole. È anche noto come "POP", un inquinante organico particolarmente longevo secondo la Convenzione di Stoccolma del 2013.

Legato in fogli di polistirolo, il materiale è innocuo per le persone, ma se viene rilasciato attraverso lavori di demolizione e incendi, può accumularsi negli organismi viventi. In caso di incendio il ritardante di fiamma produce anche diossine e furani altamente tossici, che possono causare gravi danni alla salute.

In linea di principio, queste sostanze non possono essere né fabbricate né utilizzate, tuttavia, i singoli Stati hanno la possibilità di consentire temporaneamente l'uso della sostanza. Finora l'UE si è avvalsa di questa esenzione. Il divieto della sostanza non è stato ancora implementato nell'UE e alcuni materiali isolanti contenenti HBCD sono ancora approvati.

Il problema con questa regola di eccezione è che non è possibile determinare sul prodotto stesso se contiene HBCD o solo ritardanti di fiamma non tossici senza effetti nocivi sulla salute. Per questo motivo, in precedenza non era possibile distinguere tra i due materiali al momento dello smaltimento: ogni isolamento in EPS veniva trattato come se contenesse HBCD.

Domanda: come viene smaltito tale isolamento?

Esperto quantistico: in linea di principio, puoi anche smaltire i rifiuti contenenti HBCD - di solito vengono inceneriti. Tuttavia, ciò è possibile solo in tali impianti di incenerimento dei rifiuti che dispongono di attrezzature speciali e possono filtrare le sostanze pericolose che si formano durante l'incenerimento.

Poiché non ci sono abbastanza impianti di incenerimento in ogni regione adeguatamente attrezzati, si è verificata una situazione molto sfortunata dopo che il governo tedesco lo ha classificato come rifiuto pericoloso nel 2016: i rifiuti di polistirolo erano significativamente più grandi di quanto gli impianti di incenerimento dei rifiuti potevano gestire con l'approvazione. Questo ha fatto salire i prezzi.

Nell'ottobre 2017 il regolamento è stato poi sospeso, il che ha portato a un regolamento transitorio di un anno. Fino a ottobre 2018 dovrebbe essere possibile smaltire il polistirolo come era prima dell'entrata in vigore del regolamento sui rifiuti pericolosi. Il regolamento transitorio, ormai scaduto, non è stato ancora seguito da alcun regolamento giuridico vincolante. Se i rifiuti di polistirolo vengono nuovamente classificati come rifiuti speciali pericolosi, è necessario aspettarsi che il costo dello smaltimento del polistirolo possa aumentare di nuovo a causa del costoso smaltimento.

Finora resta da vedere. Come in passato, potrebbero esserci anche grandi differenze di costi tra le singole società di smaltimento. Mentre lo smaltimento nelle ore di punta era di circa 4.000 EUR per tonnellata in alcune società, era quasi il doppio in altre società.

Domanda: quali sono i costi per un container?

Costi di smaltimento del polistirolo

Il costo del container può superare i 100 €

Quante-Expert: perché una società di smaltimento fornisce un contenitore di solito non è troppo costoso.

Nella maggior parte dei casi i costi per il container sono compresi tra 80 EUR e 200 EUR , a seconda che i costi di trasporto siano già inclusi o meno.

Inoltre, potrebbero esserci costi aggiuntivi, ad esempio se un container deve essere installato su un terreno pubblico (bordo strada, marciapiede, spazi pubblici) per motivi di spazio.

Tuttavia, i costi esatti si basano sempre sul prezzo del rispettivo servizio di container e sulla rispettiva distanza di trasporto fino al sito di smaltimento.

Domanda: perché i prezzi per i sacchetti di imballaggio erano ancora menzionati nell'esempio di costo?

Quante-Expert: quando si smaltisce il polistirolo, l'imballaggio in sacchetti speciali, resistenti agli strappi e alle perdite è obbligatorio.

Nel nostro esempio di costo, queste borse sono state ottenute direttamente dal fornitore di container. I prezzi per questo sono generalmente da 5 EUR a 15 EUR per bagaglio speciale. Di norma, questi sacchi contengono da circa 1 m³ a 2 m³ polistirolo. Il prezzo per i sacchetti di imballaggio deve quindi essere comunque compreso nei costi di smaltimento.

Domanda: dove potrebbero ancora avere un ruolo gli elevati costi di smaltimento dei pannelli di polistirolo in futuro?

Quante expert: i costi di smaltimento giocano un ruolo importante, soprattutto nel campo dell'isolamento.

Chiunque isola ora dovrà rimuovere o sostituire il proprio isolamento prima o poi - i costi di smaltimento saranno quindi sostenuti per il vecchio isolamento. I pannelli di polistirolo sono il materiale isolante più economico sul mercato, ma in tutti i casi causano problemi relativamente grandi con lo smaltimento, soprattutto in grandi quantità. Tuttavia, la maggior parte degli ETICS (sistemi compositi di isolamento termico) sulle facciate è ora realizzata con pannelli di polistirolo.

Per proteggerti da questo, dovresti optare per alternative in anticipo e utilizzare materiali isolanti naturali il più possibile, anche se inizialmente è un po 'più costoso. Il prezzo più alto per l'isolamento potrebbe essere successivamente messo in prospettiva dagli elevati costi di smaltimento per materiali poco costosi come il polistirolo (EPS, Styyrodur, ecc.). Anche da un punto di vista ecologico sembra sensato allontanarsi a medio termine da tali materiali isolanti. Ciò appare anche finanziariamente ragionevole fintanto che esiste il rischio di costi di smaltimento potenzialmente molto elevati.