Smaltimento dei rifiuti elettronici: quali costi dovresti effettivamente aspettarti?

costi di smaltimento dei rifiuti elettronici

Il 1 ° maggio 2019, ci sono ancora una volta nuove regole per lo smaltimento dei rifiuti elettronici, poiché il governo federale vuole aumentare il tasso di riciclaggio per vecchi dispositivi elettronici e rifiuti elettronici. Nella nostra intervista abbiamo chiesto agli esperti di Quante quali sarebbero i costi di smaltimento dei rifiuti elettronici.

Domanda: quanto costa smaltire i rifiuti elettronici?

Esperto quantistico: dal 1 ° maggio 2019 sono state nuovamente applicate nuove regole. Ciò include, tra le altre cose, anche ciò che ora deve essere considerato come rifiuto elettronico: da questo punto in poi, non si tratta più solo di tutti i tipi di dispositivi che funzionano in qualsiasi modo con l'elettricità, ma anche di tutti i componenti che conducono l'elettricità - come come cavi o interruttori della luce, spine o prese d'antenna.

Anch'essi sono ora conteggiati come rifiuti elettronici, che devono essere smaltiti di conseguenza dal rivenditore. Anche i mobili con componenti elettrici che non possono essere rimossi in modo non distruttivo (come l'armadio del soggiorno con illuminazione) o gli indumenti con componenti elettrici sono ormai rifiuti elettronici secondo la cosiddetta normativa open scope.

Smaltimento gratuito

costi di smaltimento dei rifiuti elettronici
Dal 2018, i dispositivi elettrici difettosi possono essere smaltiti anche tramite i rivenditori.

Dal 2018, gli acquirenti possono consegnare gratuitamente dispositivi elettronici rotti ai rivenditori di dispositivi elettronici, ma con alcune limitazioni. A tal fine è necessaria una certa area di vendita (più di 400 m²) del rivenditore di materiale elettrico e gli apparecchi consegnati non devono avere una lunghezza del bordo superiore a 25 cm su qualsiasi lato. Si presume un massimo di 5 dispositivi .

Tuttavia, se un nuovo dispositivo comparabile viene acquistato dal rivenditore, il rivenditore deve anche ritirare il vecchio dispositivo gratuitamente.

Dal 2016, i rivenditori online devono anche ritirare i dispositivi che vendono gratuitamente. Tuttavia, puoi addebitare i costi di trasporto al momento del ritiro.

Inoltre, alcuni rivenditori ritirano occasionalmente vecchi dispositivi elettrici su base volontaria gratuitamente, ma non tutti.

Inoltre, i dispositivi, compresi quelli di grandi dimensioni, possono sempre essere restituiti al centro di riciclaggio. Alcuni riciclabili offrono anche il ritiro gratuito.

Costi commerciali

Le attività commerciali, d'altro canto, non possono sempre smaltire gratuitamente i propri rifiuti elettronici. In generale, qui devono essere previsti costi di raccolta tra circa 0,20 e 0,60 EUR al kg. Da una certa quantità (di solito intorno a 1,5 tonnellate), tuttavia, il ritiro è spesso gratuito.

Tuttavia, i singoli dispositivi come schermi o dispositivi di raffreddamento sono spesso esclusi da tale raccolta.

Costi per i produttori di elettrodomestici

I produttori di elettrodomestici devono registrarsi presso la fondazione EAR. Questo a volte è associato a costi elevati. Inoltre, sono previste tariffe correnti per i produttori B2C destinate a coprire i costi di smaltimento e riciclaggio.

Anche mettendo insieme singoli componenti (cosiddetto assemblaggio), da maggio 2019 la fondazione EAR può già essere considerata un “produttore di un elettrodomestico”. Per molte imprese artigiane questo comporta un alto rischio di costi.

Esempio di costo dalla pratica

Abbiamo una vecchia lavatrice e asciugatrice nel nostro appartamento separato che non ci serve più. Non vogliamo più acquistare nuove attrezzature. Pertanto portiamo noi stessi entrambi i dispositivi al centro di riciclaggio con un rimorchio preso in prestito.

Inviareprezzo
Costi di smaltimento0,00 EUR
Costi totali con esso0,00 EUR

Lo smaltimento di dispositivi elettrici per privati ​​su scala ridotta è possibile gratuitamente in vari modi, anche dispositivi di grandi dimensioni e quantità maggiori di piccoli dispositivi possono essere consegnati presso i depositi comunali di riciclaggio senza problemi senza alcun costo di smaltimento.

Tuttavia, se desideri inviare un dispositivo acquistato a un rivenditore online per la restituzione, potresti dover tenere conto dei costi di trasporto corrispondenti che il rivenditore online potrebbe addebitare.

Domanda: da cosa dipende il costo dello smaltimento dei rifiuti elettronici?

costi di smaltimento dei rifiuti elettronici
Il costo dello smaltimento dei rifiuti elettronici dipende da vari fattori.

Esperto quantistico: Nota:

  • se sei un privato o vuoi cedere come impresa commerciale
  • se, come privato, puoi semplicemente restituire il tuo vecchio dispositivo quando ne acquisti uno nuovo
  • se si desidera smaltire solo piccoli dispositivi (es. asciugacapelli, spazzolino elettrico, ecc.) come privato
  • se trasportate voi stessi i dispositivi a un centro di riciclaggio
  • se invii i dispositivi a un rivenditore online da cui li hai acquistati (i costi di trasporto possono essere addebitati qui)