Ristrutturare una casa - quali sono i costi?

costi-ristrutturazione-casa

Le ingiurie del tempo stanno anche rosicchiando le case e le ristrutturazioni sono inevitabilmente necessarie per le case che hanno già pochi decenni. L'esperto quantistico spiega in dettaglio quanto può costare in un'intervista.

Domanda: quali sono le principali aree di ristrutturazione?

Esperto quantistico: negli ultimi anni, l'obiettivo principale è stato quello di portare le case più vecchie a un livello energetico moderno.

L'EnEV, l'ordinanza sul risparmio energetico, prevede già che se il 10% di un componente (ad es. Finestra, tetto, facciata) viene rinnovato o rinnovato, deve avvenire anche un cosiddetto rinnovamento energetico, ovvero , i componenti devono essere conformi alle attuali norme energetiche (valori di scambio termico) dopo la ristrutturazione. Ci sono eccezioni solo per gli edifici storici e se una ristrutturazione energetica sarebbe altamente antieconomica, cosa che nella maggior parte dei casi è difficilmente ipotizzabile per gli edifici abitati.

Alcuni standard di isolamento termico esistevano già negli anni precedenti tramite le ordinanze statali sull'isolamento termico (WSchV) - in particolare nel 1977, 1984 e 1995 - ma le specifiche non erano così rigorose come lo sono oggi con l'EnEV, e i requisiti tecnici o strutturali erano pari in molte aree non dato. Gli edifici risalenti a questi anni di costruzione o successivi, tuttavia, hanno almeno un certo “standard minimo” di isolamento termico su cui può essere costruito durante i lavori di ristrutturazione. Gli edifici prima del 1977, d'altra parte, di solito hanno uno standard energetico catastrofico, che in molte aree deve essere migliorato in modo sostanziale.

Inoltre, è ovviamente anche molto chiaro che riguarda gli interessi finanziari del proprietario: i costi di gestione dovrebbero diminuire, gli aumenti dei costi di riscaldamento dovrebbero essere assorbiti a lungo termine e anche il comfort abitativo dovrebbe aumentare se possibile. Con l'uso dell'energia solare o fotovoltaica, molti vogliono anche ottenere la massima indipendenza possibile da fornitori di energia per lo più monopolizzati.

Le ristrutturazioni efficienti dal punto di vista energetico possono certamente farlo, tuttavia, non è sempre garantito che ciascuna delle misure ripagherà effettivamente a lungo termine. In quest'area, devi sempre fare affidamento su calcoli realistici della redditività e lasciare semplicemente l'una o l'altra misura per motivi di costo perché non paga.

Domanda: quanto costa normalmente una ristrutturazione?

costi-ristrutturazione-casa

Spesso vale la pena ristrutturare completamente una casa

Quante-Expert: Ovviamente, non puoi dirlo a tutti i livelli: dipende sempre dalle esigenze di ristrutturazione individuali di un edificio e dagli obiettivi che vuoi raggiungere con la ristrutturazione.

Una ristrutturazione di una KfW Efficiency House 40 (che ha solo il 40% del fabbisogno energetico rispetto all'attuale standard EnEV) divorerà sicuramente molto più denaro in un vecchio edificio rispetto al solo raggiungimento dello standard EnEV richiesto nella maggior parte delle aree sensibili.

In particolare per gli edifici più vecchi, vale la pena combinare le singole misure in un fascio più grande e completare la ristrutturazione. Per far fronte ai costi, ci sono anche prestiti a basso interesse e sovvenzioni statali.

Per una casa prima del 1977, dovrai pagare quasi il 40% del prezzo di acquisto del prezzo di acquisto per un edificio come i costi di ristrutturazione - per edifici prebellici senza isolamento termico standard questo può facilmente dal 50% al 60% del prezzo di acquisto. Dovresti pensarci quando stai per acquistare una casa del genere: il prezzo di acquisto forse piuttosto basso non dovrebbe nascondere il fatto che saranno certamente necessari elevati investimenti aggiuntivi.

Un esempio di costo dalla pratica:

Nel nostro vecchio edificio del 1972, che finora è stato solo scarsamente ristrutturato, abbiamo il soffitto del piano superiore e il soffitto del seminterrato isolati, sostituiamo le finestre e abbiamo la facciata isolata con clinker isolante, al fine di salvare la pittura della facciata per il prossimo pochi anni e uno sufficiente per ottenere l'isolamento.

  • Superficie del tetto: 120 m²
  • Superficie facciata da coibentare: 110 m²
  • Soffitto del pavimento e soffitto del seminterrato: 70 m² ciascuno
  • Numero di finestre: 12
Misura di ristrutturazioneprezzo
Copri di nuovo il tetto14.400 EUR
Isolare il soffitto del pavimento e il soffitto del seminterrato5.600 EUR
Sostituzione finestra, 12 finestre6.900 EUR
Isolamento della facciata con clinker isolanteEUR 20.900
costo totaleEUR 47.800
Sovvenzione agli investimenti KfWmeno 4.780 EUR
costi autosufficienti:EUR 43.020

Questi sono solo costi individuali che si applicano solo a un singolo edificio. I costi possono anche essere notevolmente diversi per altri edifici.

Nel nostro caso, probabilmente sarebbe valsa la pena sostituire il sistema di riscaldamento, ma per il momento non volevamo assumerci questi costi.

Domanda: da quali fattori dipendono i costi di una ristrutturazione?

Esperto quantistico: ovviamente qui entrano in gioco una moltitudine di fattori:

  • la dimensione dell'edificio
  • l'anno di costruzione dell'edificio
  • lo stato energetico dell'edificio
  • la natura dell'azione richiesta
  • la qualità e il costo dei nuovi componenti
  • il periodo di ammortamento delle singole misure di ristrutturazione

Domanda: in che misura le dimensioni dell'edificio giocano un ruolo nei costi di ristrutturazione?

costi-ristrutturazione-casa

I costi per una ristrutturazione sono normalmente calcolati in metri quadrati

Esperto quantistico: quasi tutte le misure di ristrutturazione possono essere declassate a prezzi al metro quadrato.

Ad esempio, la ricopertura di un tetto costa circa da circa 100 EUR per m² a 140 EUR per m², con l'isolamento del tetto da almeno 150 EUR a m² a 170 EUR per m².

I prezzi al metro quadrato per le singole misure consentono anche un confronto dei costi totali per le singole misure: un ETICS (sistema composito di isolamento termico) sulla facciata di solito costa da 140 EUR al m² a 150 EUR al m², mentre i costi per l'isolamento comprendono i mattoni isolanti di clinker sono generalmente compresi tra 180 EUR per m² e 190 EUR per m² .

Nel nostro caso, volevamo risparmiarci la normale tinteggiatura della facciata e non dover rifare l'intonaco in pochi anni. Ciò ha reso accettabili i costi più elevati.

Domanda: quali sono i costi per sostituire una finestra?

Esperto quantistico: in generale, devi calcolare almeno dai 500 ai 600 EUR per finestra se hai le normali dimensioni della finestra. A seconda dei requisiti di progettazione, questo prezzo può facilmente essere il doppio.

Per un adeguato isolamento termico, tuttavia, di solito puoi raggiungere il tuo obiettivo con costi contenuti.

Domanda: quanto costa sostituire una stufa con un moderno sistema a risparmio energetico?

Esperto quantistico: dipende essenzialmente dal tipo di riscaldamento. I costi per questo possono variare tra circa 5.000 EUR e 25.000 EUR. Il fattore decisivo è a quali costi di riscaldamento si punta e cosa si vuole utilizzare per il riscaldamento.

Domanda: vale la pena finanziare energicamente a lungo termine?

Esperto quantistico: devi sempre giudicarlo caso per caso.

In linea di principio, tuttavia, si può presumere che il fabbisogno di riscaldamento diminuirà in modo significativo con una ristrutturazione energetica.

Questo è anche mostrato nella tabella seguente:

Condizioni dell'edificio, etàFabbisogno di riscaldamento in kWh / m² / anno
prima del 1977, non ristrutturato230 kWh / m² / anno - 290 kWh / m² / anno
WSchV 1977150 kWh / m² / anno - 230 kWh / m² / anno
WSchV 198480 kWh / m² / anno - 150 kWh / m² / anno
WSchV 199550 kWh / m² / anno - 100 kWh / m² / anno
EnEV - standard attuale40 kWh / m² / anno - 70 kWh / m² / anno
Casa a basso consumo energetico20 kWh / m² / anno - 40 kWh / m² / anno

Ciò dimostra come le ristrutturazioni energetiche possano influenzare i costi di riscaldamento.

Nel nostro caso, siamo stati in grado di ridurre il fabbisogno annuo di calore per una casa di 140 m² da circa 200 kWh / m² / anno a circa 50 kWh / m² / anno.

costi-ristrutturazione-casa

Ristrutturare l'impianto di riscaldamento di solito conviene

Con il riscaldamento a gasolio, ciò significa attualmente una riduzione dei costi di riscaldamento da EUR 1.820 a EUR 455: la ristrutturazione si ripagherà quindi entro 30 anni dalle sole spese di riscaldamento.

Questo è un lungo periodo di tempo, ma comunque realistico. Tuttavia, devi sempre calcolare esattamente e, soprattutto, detrarre i "costi non pratici" (come la nostra nuova copertura del tetto, che era obbligatoria).

Quindi sembra diverso nel nostro esempio con l'ammortamento: se si tiene conto del rinnovo del tetto, in questo caso i costi si ripagheranno dopo 20 anni.

Se il vecchio riscaldamento è ancora in funzione, i costi per la sostituzione del riscaldatore difficilmente varrebbero la pena, nemmeno a lungo termine.