Riscaldamento a gasolio: bisogna fare i conti con questi costi

costi di riscaldamento a gasolio

Oltre al riscaldamento a gas, il riscaldamento a gasolio è ancora la seconda forma di riscaldamento più utilizzata. In un'intervista, l'esperto di Quante spiega nel dettaglio quali costi devi aspettarti per l'acquisizione, l'esercizio e la manutenzione di un impianto di riscaldamento a gasolio in genere.

Domanda: il petrolio non è troppo costoso e antieconomico per il riscaldamento?

Esperto quantistico: non puoi dirlo a tutti i livelli. Al momento il prezzo del petrolio è così basso che il riscaldamento a gasolio è una forma di riscaldamento molto economica.

Naturalmente, questo può cambiare di nuovo: abbiamo anche avuto momenti in cui il prezzo del petrolio era estremamente alto e il riscaldamento era particolarmente costoso.

Questo è anche uno dei maggiori svantaggi del riscaldamento a gasolio: sei completamente dipendente dal prezzo del petrolio quando si tratta di costi di riscaldamento, e questo è spesso difficile da prevedere a lungo termine. Questo non è il caso di molte altre fonti di energia.

È vero che ci sono sempre previsioni ed estrapolazioni sul livello al quale si muoverà il prezzo del petrolio in futuro, ma in considerazione della turbolenta economia mondiale, qualcosa del genere non è più affidabile di una stima approssimativa. Dieci anni fa nessuno avrebbe potuto prevedere che il prezzo del petrolio sarebbe stato così basso in questo momento. Potrebbe sembrare completamente diverso.

Mentre il prezzo era poco meno di 100 EUR per 100 l nel 2012, era già poco meno di 50 EUR / 100 l nel 2016, ovvero circa la metà, il che significa che i costi di riscaldamento sono anche la metà rispetto al 2012. Il prezzo del gasolio da riscaldamento si aggira attualmente poco più di 50 euro / 100 l, anche se ora mostra una leggera tendenza al rialzo.

costi di riscaldamento a gasolio

I prezzi del petrolio sono soggetti a fluttuazioni molto forti

Devi essere consapevole che il prezzo del mezzo di riscaldamento è ovviamente molto importante per i costi di riscaldamento. Qui sono possibili fluttuazioni fino al 100% senza problemi e non tutti possono o vogliono permetterselo. Tali imponderabili fanno sempre parte del riscaldamento del petrolio, specialmente a lungo termine devi accettare qualcosa del genere.

Inoltre, ovviamente, le nostre riserve di petrolio stanno lentamente diminuendo e ad un certo punto diventeranno scarse. In questo caso i prezzi aumenteranno molto rapidamente, così come i prezzi per qualsiasi alternativa di riscaldamento.

In ogni caso, il riscaldamento a gasolio è attualmente un'alternativa economica, vista come un'istantanea. Anche se le offerte con energie rinnovabili CO2 neutre e, soprattutto, a prezzo relativamente stabile sono dall'altra parte. Come proprietario di una casa, devi semplicemente prendere una decisione fondamentale qui.

Domanda: quanto costano i sistemi di riscaldamento a gasolio se li hai installati?

Esperto quantistico: Difficile dirlo in termini generali perché i costi dipendono naturalmente dalla caldaia utilizzata e, soprattutto, dalle prestazioni dell'impianto: i grandi impianti sono ovviamente più costosi dei piccoli, meno potenti quelli.

In pratica, in una tipica casa unifamiliare con fabbisogno termico medio, i costi per un moderno impianto di riscaldamento a condensazione si aggirano solitamente tra i 7.000 ei 10.000 euro circa. Sono già compresi i costi per un normale boiler per acqua calda e l'intero costo di installazione dell'impianto.

Altri tipi non valgono più la pena di acquistare oggi: una normale caldaia a temperatura costante consuma così tanto gasolio da non essere più redditizia.

Un piccolo esempio di costo dalla pratica:

Vogliamo acquistare un impianto di riscaldamento a gasolio per una casa unifamiliare di 140 mq. La nostra casa è moderatamente isolata.

Inviareprezzo
caldaia3.800 EUR
Tecnologia della condensazione (compreso il rinnovo del camino)1.900 EUR
Serbatoio dell'acqua calda1.250 EUR
Installazione, accessori e bilanciamento idronico4.500 EUR
Serbatoio dell'olio con installazione3.000 EUR
costo totale14.450 EUR

Naturalmente, questo è solo un singolo esempio di costo per un edificio specifico. Anche i costi per altri edifici, soprattutto con altri modelli di riscaldamento, possono variare in modo significativo.

Se prima non è stato utilizzato olio per il riscaldamento o se si tratta di una nuova costruzione, è necessario acquistare anche un serbatoio dell'olio. Per questo occorre quindi stimare costi aggiuntivi (come nel nostro caso). Dove è già presente un serbatoio dell'olio, ovviamente può continuare ad essere utilizzato (ad es. Quando si passa alla tecnologia a condensazione).

Domanda: Da quali fattori dipende in pratica il prezzo di un riscaldatore a olio?

Esperto quantistico: ci sono alcuni fattori che devono essere presi in considerazione:

  • il costo della caldaia
  • i costi per l'adeguamento del camino e l'installazione della tecnologia a condensazione
  • i costi di installazione
  • il costo dell'eventuale acquisto necessario di un serbatoio dell'olio

Il prezzo di base del sistema dipende da questi fattori, che in pratica si traducono già in differenze di prezzo significative per sistemi diversi.

Le prestazioni richieste del sistema hanno naturalmente un'ulteriore influenza. Tuttavia, questo si basa sempre sul fabbisogno termico individuale dell'edificio e difficilmente può essere influenzato.

Gli edifici ben isolati hanno naturalmente un fabbisogno termico inferiore e quindi spesso gestiscono con impianti più piccoli. Anche se l'energia solare termica è prevista per il supporto al riscaldamento, il fabbisogno di riscaldamento può essere notevolmente ridotto, solitamente del fino al 20%.

Domanda: quali costi devi calcolare per la caldaia in generale?

Esperto quantistico: qui, ovviamente, dipende dalle prestazioni che la caldaia deve fornire, dal produttore da cui proviene e dalle caratteristiche funzionali che ha.

In generale, tuttavia, dovrai fare i conti con costi compresi tra 3.000 euro e 7.000 euro per una moderna caldaia a condensazione.

Domanda: Quali sono i costi da calcolare per il serbatoio dell'acqua calda in generale?

Esperto quantistico: i serbatoi di acqua calda di solito costano da EUR 800 a EUR 1.600, a seconda delle loro dimensioni.

Determinanti anche per il prezzo sono il modello scelto e le caratteristiche tecniche dell'accumulatore. Le memorie dei produttori di marca sono spesso un po 'più costose dei modelli senza nome.

Domanda: quali sono i costi di installazione?

costi di riscaldamento a gasolio

L'installazione costa fino a diverse migliaia di euro

Esperto quantistico: l'installazione completa di un sistema di riscaldamento in una casa unifamiliare può costare tra 1.500 euro e 5.000 euro.

In caso di situazioni di installazione complicate, questo può anche essere più costoso nei singoli casi.

Oltre ai costi, ci sono anche i costi del materiale per l'installazione (tubazioni, ecc.) - A seconda della situazione di installazione, di solito devi calcolare da 700 a 2.000 EUR per la monofamiliare casa.

Il bilanciamento idraulico, da effettuare dopo l'installazione dell'intero impianto di riscaldamento, per garantire un funzionamento economico ed ecologicamente "pulito", può costare anche fino a 1.500 euro. Di norma, tuttavia, questi costi sono compresi tra EUR 500 e EUR 1.000.

Domanda: la tecnologia a condensazione deve essere installata separatamente?

Esperto quantistico: esattamente. Di norma, anche i camini esistenti devono essere adattati a tutti i sistemi di riscaldamento a bassa temperatura. A causa delle temperature dei fumi molto basse, è necessario ridurre il diametro del camino e quindi aumentare il tiraggio per evitare la contaminazione da condensa del camino.

L'installazione di tutta la tecnologia, compreso il necessario adeguamento del camino, costa nella maggior parte dei casi tra 1.500 euro e 2.500 euro.

Quanto risparmia la tecnologia a condensazione rispetto ad una "vecchia" caldaia convenzionale?

Esperto quantistico: tecnicamente, le informazioni sono: circa il 20% di risparmio di energia per il riscaldamento. Inoltre, ci sono spesso ulteriori perdite di efficienza nella tecnologia delle caldaie, così che in pratica la tecnologia a condensazione risparmia più del 30% nel confronto diretto.

Per una casa unifamiliare media, questo può significare differenze nei costi di riscaldamento di 1.000 EUR all'anno o più.

Domanda: Forse la domanda più importante: quanto costa un sistema di riscaldamento a gasolio durante il funzionamento e quali sono i costi di riscaldamento?

costi di riscaldamento a gasolio

La manutenzione annuale costa circa € 200

Esperto quantistico: in ogni caso, la manutenzione del riscaldamento deve essere considerata come costi di gestione. La manutenzione annuale non è solo consigliata per garantire le prestazioni e per mantenere bassi i consumi, ma è anche prescritta da molti produttori, altrimenti la garanzia scadrà.

Per la manutenzione annuale, in genere devi calcolare da circa 200 EUR a 250 EUR - nella maggior parte dei casi è consigliabile concludere un contratto di manutenzione per ridurre un po 'i costi annuali e per garantire che la manutenzione sia davvero professionale.

Poi ci sono i costi per piccole riparazioni, di cui solitamente non devi preoccuparti nei primi anni con impianti di riscaldamento di alta qualità, soprattutto se la manutenzione viene effettuata regolarmente.

Quando si parla di consumo, ovviamente, bisogna considerare le esigenze di riscaldamento individuali. Al prezzo attuale del petrolio, i costi per un kWh di calore costano circa 6,5 centesimi per kWh. Come abbiamo discusso all'inizio, il prezzo può anche aumentare leggermente fino a oltre 10 centesimi per kWh se il prezzo del petrolio aumenta di conseguenza.

Domanda: come si confronta con altre forme di riscaldamento?

Esperto quantistico: poiché il fabbisogno di riscaldamento di solito rimane lo stesso, è sufficiente confrontare i costi per kWh di energia termica per poter valutare le differenze nei costi di riscaldamento.

carburanteCosto per kWh (attualmente)
Olio bollentecirca 6,5 ​​centesimi per kWh
Gas (gas naturale)circa 6 centesimi per kWh
Gas (gas di petrolio liquefatto)8-9 centesimi per kWh
Pellet / tronchi / cippato (biomasse)circa 4-5 centesimi per kWh

Naturalmente, questa è solo una guida approssimativa - soprattutto con i combustibili per riscaldamento, bisogna anche tenere d'occhio gli aumenti dei costi annuali (o i possibili aumenti dei costi, come con il gasolio).

Il prezzo del gas naturale è relativamente costante, mentre i prezzi del pellet e ancor di più del cippato e dei tronchi sono molto stabili. Nel caso del gas liquefatto, ci sono fluttuazioni consistenti tra circa 6 centesimi per kWh e oltre 10 centesimi per kWh.

Il gasolio da riscaldamento è attualmente una delle alternative di riscaldamento più economiche e solo leggermente più costoso del riscaldamento a gas naturale molto economico. Occorre tuttavia tenere conto nel calcolo degli aumenti di prezzo che si verificheranno sicuramente di nuovo a lungo termine.