Riscaldamento a gas: quali sono i costi per gli inquilini?

spese-riscaldamento-gas-per-inquilini

Ancora una volta si sente dire che le spese di riscaldamento per gli appartamenti con riscaldamento a gas sono eccessivamente costose. Nella nostra intervista, discutiamo con l'esperto di Quante se questo è effettivamente vero e quali costi possono aspettarsi gli inquilini con il riscaldamento a gas.

Domanda: quanto costa un impianto di riscaldamento a gas per gli inquilini?

Esperto quantistico: è ovviamente impossibile affermare che su tutta la linea - i costi di consumo dipendono sempre dalle esigenze di riscaldamento individuali.

spese-riscaldamento-gas-per-inquilini
Possono sorgere anche costi di manutenzione e riparazione.

In qualità di inquilino, devi affrontare due tipi di costi con il riscaldamento a gas (GEH):

  • i costi di consumo
  • i costi di manutenzione e, se applicabile, i costi di riparazione

Utilizzare i costi

spese-riscaldamento-gas-per-inquilini
Con il riscaldamento a gas, i costi vengono eseguiti separatamente dagli altri dispositivi.

Il grande vantaggio del riscaldamento a gas (a differenza di un sistema di riscaldamento centralizzato con costi condivisi) è che devi solo pagare le tue spese di consumo. Sei tu a determinare quanto devi pagare alla fine in base al tuo comportamento di riscaldamento e al consumo di acqua calda. Per appartamenti di medie dimensioni, ciò significa in media costi in media intorno agli 80 EUR al mese.

Tuttavia, un criterio importante è decisivo: il fabbisogno termico dato, che si basa principalmente sulla qualità dell'isolamento esistente. Ci possono essere grandi differenze qui. Le case che sono modernamente isolate secondo le attuali specifiche EnEV hanno un fabbisogno energetico di riscaldamento di circa 50 kWh / m² e 75 kWh / m² all'anno. Nelle case più vecchie che non sono affatto isolate, il fabbisogno di riscaldamento può salire fino a 250 EUR / m² all'anno.

Per un appartamento di 80 m², ciò significa un consumo annuo di 4.000 kWh (circa 240 EUR all'anno) o 20.000 kWh (circa 1.200 EUR all'anno), a seconda dell'isolamento. A causa del grado di isolamento, possono esserci enormi differenze nei costi mensili - questo dovrebbe assolutamente essere preso in considerazione quando si sceglie un appartamento. In ogni caso, il proprietario deve presentare un certificato energetico durante la visualizzazione - da questo si può vedere il consumo energetico del rispettivo appartamento. I costi del gas possono essere stimati approssimativamente in circa 0,06 EUR per kWh.

I vecchi sistemi di riscaldamento (vecchie caldaie a gas, nessuna tecnologia a condensazione) possono aumentare i costi così come il riscaldamento eccessivo.

Costi di manutenzione

Per la regolare manutenzione della caldaia a gas, che l'inquilino deve generalmente pagare, si possono stimare da 70 EUR a 100 EUR all'anno. La sottoscrizione di contratti di manutenzione può ridurre i costi in alcuni casi. Se sono necessarie riparazioni, tuttavia, sono da prevedere costi aggiuntivi.

Esempio di costo dalla pratica

Il nostro appartamento di 100 m² dispone di riscaldamento a gas ed è un vecchio edificio isolato. Stimiamo approssimativamente i nostri costi mensili di riscaldamento sulla base del certificato energetico presentato.

Inviareprezzo
consumo energetico dichiarato all'anno9.500 kWh
spese di riscaldamento annuali con esso617,50 EUR
pagamenti mensili (11 volte l'anno) con esso56.13 EUR
costi di manutenzione annuali100 EUR
costi totali mensili previsti (manutenzione inclusa)64,46 EUR al mese

I costi qui riportati si riferiscono ad uno specifico esempio di calcolo per un singolo appartamento. In altri casi, anche i costi possono differire in modo significativo.

Domanda: da cosa dipendono i costi totali per il riscaldamento a gas per gli inquilini?

spese-riscaldamento-gas-per-inquilini
I costi di riscaldamento dipendono sempre dal tuo comportamento di riscaldamento.

Esperto quantistico: tenere presente quanto segue:

  • le prestazioni e l'età del riscaldatore installato
  • il consumo di energia per il riscaldamento dell'edificio (può essere letto sulla carta energetica)
  • il tuo comportamento di riscaldamento
  • l'importo dei costi di manutenzione da calcolare su base regolare
  • i costi di eventuali riparazioni e sostituzioni di parti
  • il proprio comportamento di riscaldamento e l'utilizzo di acqua calda

Domanda: I sistemi di riscaldamento a gas con tecnologia a condensazione sono più economici?

Esperto quantistico: sì. La tecnologia a condensazione è lo standard contemporaneo nel riscaldamento a gas e ha un livello di efficienza notevolmente più elevato.

spese-riscaldamento-gas-per-inquilini
Le caldaie a gas convenzionali consumano il 20% in più di costi di riscaldamento.

Rispetto alle tradizionali caldaie a gas con tecnologia a temperatura costante, il potenziale di risparmio è compreso tra il 15% e il 20% circa dei costi di riscaldamento. Rispetto ai sistemi di riscaldamento più vecchi e quindi molto meno efficienti, il risparmio del moderno riscaldamento a condensazione può essere ancora maggiore.

Nel caso dei vecchi sistemi di riscaldamento a gas, si possono prevedere anche costi di riparazione più elevati, che possono arrivare fino alla sostituzione del sistema di riscaldamento. Ecco perché dovresti sempre controllare l'età del sistema di riscaldamento quando affitti l'appartamento. I vecchi sistemi di riscaldamento possono anche comportare costi di riscaldamento mensili significativamente più alti.