Quanto costa rimuovere l'antiestetico tartaro?

costi di rimozione del tartaro

Il tartaro duro si deposita sulla superficie del dente. Non solo ha un aspetto sgradevole, ma può anche danneggiare i denti e la salute. In un colloquio con l'esperto Quante chiariamo quali sono i costi di rimozione e quali conseguenze sulla salute possono avere le coperture. In questo articolo troverai anche molte informazioni interessanti sul tartaro e sulla cura dentale preventiva.

Cos'è il tartaro?

Quante: il tartaro è la placca dentale che non può più essere rimossa dalla conservazione dei minerali. Il tartaro è di colore bianco scuro, giallo o marrone e può formarsi sopra e sotto il bordo gengivale. Questi depositi si trovano in molti adulti e l'incidenza aumenta con l'età.

Quanto costa la rimozione del tartaro?

Quante: i costi per la rimozione del tartaro all'anno sono coperti dall'assicurazione sanitaria legale. Tuttavia, se sei predisposto, gli esperti raccomandano trattamenti più frequenti ogni tre-sei mesi, che dovrai poi pagare di tasca tua.

una volta all'anno2a e ulteriore pulizia dei denti all'annoNel corso della pulizia professionale dei denti
gratuito (viene eseguita solo la rimozione della placca dura)50 - 100 EUR45 - 150 EUR

Il tartaro viene spesso rimosso come parte della pulizia professionale dei denti. I costi per questi fluttuano notevolmente, poiché il dentista può fatturare in base al tariffario privato.

Come si forma il tartaro?

costi di rimozione del tartaro

Il tartaro è un problema per i batteri per potersi accumulare meglio

Quante: nella nostra cavità orale vive un gran numero di batteri diversi, che si sentono particolarmente bene sullo smalto. Qui crei una struttura che protegge l'habitat che hai scelto dagli attacchi chimici, ad esempio da dentifricio e collutorio, oltre che dagli attacchi meccanici degli spazzolini da denti. Questo biofilm resistente è noto come placca. I batteri che vivono lì si nutrono di cibo avanzato, preferibilmente zucchero e carboidrati.

Se hai trascurato le cure dentistiche e la placca per un certo periodo di tempo per non occuparti dello spazzolino, diventerà sempre più solido e difficile da rimuovere. Dopo una sola settimana, un solo milligrammo di placca può trattare fino a 300 milioni di batteri.

Nei punti difficili da raggiungere con uno spazzolino da denti, la placca rimane a lungo sui denti. I minerali della saliva si accumulano e si induriscono. Questo tartaro è stabile quanto i depositi di calcare che potresti avere familiarità con i tubi interni. La placca non può più essere affrontata con spazzolino da denti e filo interdentale.

Il tartaro si trova spesso vicino alle aperture delle ghiandole salivari, ad esempio all'interno degli incisivi inferiori, sui molari anteriori o negli spazi interdentali. Si verifica anche nelle tasche gengivali e porta a pericolose malattie parodontali. Se la placca calcificata è fresca, è di colore giallo biancastro. Il colore del cibo, in particolare il tè, il caffè e il vino rosso, o le gengive sanguinanti, rendono il colore sempre più scuro. Il tartaro che non viene rimosso da molto tempo assume un colore bruno-nero estremamente antiestetico.

Ottengo il tartaro molto più velocemente del mio partner. Perché?

Quante: la predisposizione al tartaro è molto diversa da persona a persona. La ragione principale di ciò è il diverso contenuto di minerali della saliva. Anche l'accuratezza delle cure dentistiche gioca un ruolo. Se usi regolarmente spazzolini interdentali, filo interdentale e collutori speciali, con ogni probabilità accumulerai meno tartaro di chi si limita a lavarsi i denti.

Il tartaro è pericoloso?

costi di rimozione del tartaro

Il tartaro fornisce un supporto ottimale per i batteri

Quante: la calcificazione rende inoffensivi i batteri nella placca morbida. Pertanto, la carie si trova raramente sotto il tartaro. Tuttavia, la superficie dura non è priva di pericoli, perché i germi trovano ottime condizioni di crescita sulla superficie ruvida.

Questo promuove la gengivite (infiammazione del tartaro). Da questo si sviluppa, se il tartaro non viene rimosso, la malattia parodontale, che può avere conseguenze pericolose per la salute.

Perché il tartaro dovrebbe essere rimosso regolarmente?

Quante: Prima di tutto, il tartaro causa problemi perché rende difficile l'igiene dentale quotidiana. I batteri che causano la placca possono aderire molto bene alla superficie ruvida e anche le particelle di sporco si depositano più facilmente. Il risultato è uno spiacevole alito cattivo.

Se il tartaro non viene rimosso regolarmente, questa calcificazione può provocare una pericolosa malattia parodontale. Gli ospiti indesiderati nel cavo orale producono tossine che irritano le gengive. Ciò porta a una reazione infiammatoria che può diffondersi all'intero sistema di supporto del dente. L'infiammazione cronica porta ad una regressione delle gengive e viene distrutto sempre di più il tessuto che trattiene il dente nell'osso mascellare.

Se non fai nulla, il tartaro può alla fine portare alla perdita dei denti. Se i germi entrano nel flusso sanguigno, ciò può portare a gravi problemi di salute come danni al cuore.

Posso rimuovere il tartaro da solo?

Quante: a differenza della placca morbida, il tartaro duro non può essere effettivamente rimosso da solo. Se vuoi ancora provare, il commercio ha un'ampia varietà di strumenti disponibili:

  • Scaler: questo è un dispositivo utilizzato in modo simile dal dentista. Ha due estremità diversamente curve con le quali è possibile rimuovere il tartaro lungo il bordo gengivale. Tuttavia, c'è un grande rischio di ferire le gengive o la mucosa orale se usato in modo improprio, il che può portare a infiammazioni dolorose.
  • Gomma tartaro: con questo, il tartaro indurito difficilmente può essere rimosso. Al massimo si possono rimuovere lievi depositi. Anche con questo aiuto devi stare attento a non ferire le gengive.
  • Dentifrici speciali: sono adatti, se usati regolarmente, per ritardare la formazione di nuovo tartaro. Tuttavia, non possono rimuovere il tartaro indurito.

Cosa fa la rimozione del tartaro professionale?

costi di rimozione del tartaro

Dal dentista, il tartaro viene solitamente rimosso con apparecchiature ad ultrasuoni

Quante: anche se la placca morbida può essere rimossa a casa, questo non è più possibile con il tartaro duro. Dal dentista, questo viene rimosso dal dente con dispositivi speciali, meccanicamente con strumenti manuali o a macchina.

Spesso per questo vengono utilizzati dispositivi ad ultrasuoni, che rimuovono il tartaro con una punta metallica vibrante ad alta frequenza. Esercitate solo una pressione minima sullo smalto dei denti e quindi lavorate molto delicatamente. Anche il tartaro viene completamente rimosso sotto il bordo gengivale per prevenire la parodontite.

Dopo la rimozione, i denti vengono lucidati. La levigatura della superficie del dente previene la nuova formazione e l'indurimento della placca e quindi ritarda efficacemente la rinnovata formazione del tartaro.

Qual è la differenza tra la rimozione del tartaro e la pulizia professionale dei denti?

Quante: a differenza della rimozione del tartaro, devi pagare tu stesso per la pulizia professionale dei denti. La cura dentale mediante la pulizia professionale dei denti va ben oltre la rimozione della placca dura. Questo rimuove anche completamente la placca morbida in luoghi che non possono essere raggiunti con uno spazzolino da denti e il filo interdentale. Di conseguenza, la pulizia professionale dei denti è molto più efficace della semplice rimozione del tartaro e aiuta a prevenire la formazione di depositi antiestetici così rapidamente.

Mi fanno male i denti dopo la procedura. Cosa posso fare contro di esso?

Quante: dopo che il tartaro è stato rimosso, i denti sono spesso un po 'sensibili a cibi e bevande caldi o freddi. Ciò è dovuto al fatto che il rivestimento duro ha un effetto isolante, così che gli stimoli di freddo e caldo non vengono più esercitati direttamente sui denti.

L'aumento della sensazione di dolore di solito scompare dopo pochi giorni. Durante questo periodo può essere utile utilizzare un dentifricio e un collutorio per i denti sensibili al dolore.

Come faccio a sapere se ho il tartaro?

Quante: il tartaro che sporge oltre il margine gengivale si presenta come un rivestimento duro che contrasta con il colore dei denti. I seguenti sintomi indicano il tartaro, che si è formato principalmente nelle tasche dei denti:

  • Le gengive sono gonfie, arrossate e sanguinano dopo aver lavato i denti o quando si morde una mela croccante.
  • Si verifica l'alitosi sgradevole.
  • Ci sono depositi scuri sul bordo gengivale che non possono essere rimossi con il filo interdentale.

Posso prevenire il tartaro da solo?

Quante: quanto si forma il tartaro è una predisposizione. Tuttavia, ci sono diverse cose che puoi fare per rallentare l'accumulo di placca dura:

  • Lavati i denti almeno due volte al giorno, usando la tecnica giusta.
  • Anche gli spazi interdentali devono essere puliti con filo interdentale o spazzolini interdentali.
  • Sostituisci lo spazzolino almeno ogni tre mesi, poiché i batteri si accumulano sulle setole usurate e irruvidite.
  • Dovresti anche cambiare lo spazzolino da denti dopo un'infezione, come un raffreddore.
  • Speciali soluzioni per i gargarismi completano l'igiene orale quotidiana. Tuttavia, si dovrebbe evitare di disinfettare fortemente i prodotti, perché questi uccidono non solo i microrganismi indesiderati ma anche tutti gli altri microrganismi e possono causare uno squilibrio nella flora orale.
  • Il tè può avere un effetto positivo sulla formazione di nuova placca. Tè alla salvia e tè tannici come il tè alla mora, al mirtillo o alle foglie di lampone sono i classici rimedi casalinghi. Il tè nero e verde è anche salutare per i denti, ma può portare a antiestetici scolorimenti ed è quindi meno consigliato. I tè vanno bevuti senza zucchero, poiché lo zucchero annulla l'effetto desiderato.
  • Anche gli oli vegetali medicinali come il cumino nero, il timo, la menta piperita o l'olio di eucalipto hanno un effetto positivo. L'olio di semi neri ha un gusto delicato e può essere usato puro. Gli altri oli vanno diluiti con un quarto di litro di acqua tiepida e usati come collutorio dal gusto gradevole.