Qual è il costo per fissare i denti con un fermo?

costi di mantenimento

Finalmente i denti sono in un'arcata impeccabile e il paziente può mostrare il suo sorriso radioso. Sfortunatamente ai denti non interessa il perfetto risultato del trattamento e la necessaria pazienza, tornerebbero alla loro vecchia posizione in un gran numero di pazienti senza ritenzione finale. Questo è il motivo per cui il trattamento dall'ortodontista termina quasi sempre con un fermo. In un colloquio con l'esperto Quante, chiariamo, tra l'altro, quanto costa e quali varianti sono disponibili.

Cos'è un fermo?

Quante: questo dispositivo ortodontico, noto anche come stabilizzatore del dente o dispositivo di ritenzione, è un tipo di apparecchio fisso o rimovibile. Tuttavia, questo non regola effettivamente i denti, ma stabilizza i denti e mantiene i denti nella posizione desiderata.

Quanto costa un fermo?

Quante: il costo del fermo, a seconda che tu abbia bisogno dello stabilizzatore del dente per una o entrambe le mascelle, è in media tra 200 e 500 EUR. Quanto paghi effettivamente per Devi spendere questo trattamento, tra le altre cose, influenzato dalla variante e dal materiale che scegli. In definitiva, il tempo necessario per stabilizzare i denti ha un impatto sui costi.

L'assicurazione sanitaria copre questi costi?

costi di mantenimento

La compagnia di assicurazione sanitaria paga per il fermo se viene utilizzato dopo aver raddrizzato i denti

Quante: fino a due anni dopo la fine del trattamento attivo, la compagnia di assicurazione sanitaria sostiene i costi per il fermo. Ciò include nuovi prodotti e riparazioni necessarie. Il calcolo non parte dal mese in corso, ma dalla fine del trimestre solare per il quale è stato versato dalla cassa l'ultimo pagamento del regolamento dentale attivo.

Tuttavia, l'assunzione dei costi si applica solo ai fermi rimovibili. Gli stabilizzatori a denti fissi sono coperti dall'assicurazione sanitaria solo se c'è una deviazione del punto di contatto sui denti anteriori della mascella inferiore. In questo caso, la classificazione KIG deve corrispondere a E3 o E4. In caso contrario, dovrai pagare tu stesso questa opzione.

Anche se il tuo ortodontista ritiene utile una fase di stabilizzazione più lunga, coloro che hanno un'assicurazione sanitaria obbligatoria devono sostenere questi costi da soli.

Se e per quanto tempo l'assicurazione sanitaria privata paga il costo dello stabilizzatore dentale dipende dalla tariffa. Pertanto, informarsi prima della terapia fino a che punto saranno coperti i costi.

Attenzione: nel caso degli adulti, le assicurazioni sanitarie legali sostengono i costi dell'assicuratore solo in poche eccezioni. Come il trattamento con regolazione attiva dei denti, la fase di stabilizzazione è un servizio privato.

Il mio ortodontista consiglia un fermo incollato. Quanto costa?

Quante: questa variante è quasi sempre a pagamento. I costi per questo ammontano a 200-400 EUR per arcata. L'entità delle spese effettive dipende da:

  • il numero di denti,
  • il materiale utilizzato,
  • se c'è bisogno di nuove impressioni,
  • la regione in cui vivi.

Poiché anche i costi variano da medico a medico, è necessario informarsi prima di iniziare il trattamento.

Perché è utile un fermo?

costi di mantenimento

Il fermo assicura che i denti non scivolino di nuovo

Quante: il trattamento con l'apparecchio richiede molto tempo e quindi alcuni pazienti sono delusi quando scoprono che sono necessari diversi anni di trattamento di follow-up. Tuttavia, questo è consigliabile in molti casi, perché solo in questo modo è possibile stabilizzare il risultato raggiunto e garantire il successo del trattamento a lungo termine.

Pertanto, non premere per una fine anticipata della terapia. Ti verrà quindi rimborsato il tuo contributo per il trattamento dentale un po 'prima dalla compagnia di assicurazione sanitaria. Tuttavia, anche i tuoi reclami contro la compagnia di assicurazione sanitaria terminano. Se in seguito sono necessarie ulteriori misure perché i denti si spostano di nuovo, devi pagarle di tasca tua.

Quanto tempo deve essere indossato il fermo?

Quante: gli ortodontisti sono dell'opinione che lo stabilizzatore dentale dovrebbe essere indossato almeno per il tempo dell'apparecchio attivo. Tuttavia, la durata dipende anche dalla gravità dei denti disallineati, da quali denti sono stati colpiti e dall'età del paziente.

I bambini devono indossare il fermo per una media di due anni; per gli adulti, è spesso raccomandata una fase di stabilizzazione significativamente più lunga, che può durare per tutta la vita.

Quali tipi di fermi esistono?

Quante: sono state stabilite le seguenti tre varianti:

formaArtedescrizione
Fermo piastraRimovibileAssomiglia a parentesi graffe sciolte. Si compone di una base in plastica con elementi portacavi. Adatto per disallineamenti da lievi a moderati.
Binario in plastica (binario imbutito)RimovibileQueste stecche sono fatte di plastica che copre tutti i denti. Adatto per disallineamenti dei denti da lievi a moderati.
Ritenzione lingualeCon fermezzaFili sottili che sono attaccati all'interno dei denti con un adesivo di plastica. Adatto per denti disallineati da moderati a gravi.

Quali sono i pro e i contro di un fermo per piastra?

costi di mantenimento

Un fermo per piastra è simile alle parentesi graffe rimovibili

Quante: questo fermo sembra un tutore rimovibile. Consiste in un corpo in plastica con una staffa metallica e viene utilizzato come trattamento finale per disallineamenti dei denti da lievi a moderati. Questo fermo deve essere inizialmente indossato tutto il giorno, successivamente solo di notte. Se si avverte una leggera pressione durante l'inserimento del fermo allentato, è possibile aumentare il tempo di utilizzo in modo che i denti siano stabilizzati nella posizione corretta.

È importante indossare il dispositivo di contenzione abbastanza a lungo e davvero quotidianamente, altrimenti gli anni di trattamento con l'apparecchio sarebbero vani. Uno che sta diventando sempre più comune: "Oggi non userò l'apparecchio per una volta!" Può avere conseguenze fatali e potrebbe anche essere necessario ricominciare un trattamento attivo.

D'altra parte, lo stabilizzatore per denti mobili facilita notevolmente l'igiene orale. Il paziente può raggiungere ogni parte della bocca con uno spazzolino da denti e un filo interdentale perché il fermo può essere rimosso indipendentemente.

Il mio ortodontista consiglia una stecca di plastica. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo?

Quante: questa guida è realizzata in una speciale plastica acrilica. Racchiude tutte le corone della mascella e stabilizza così i denti nella loro posizione finale. La plastica è spessa solo uno o due millimetri ed è quasi invisibile ai contorni dei denti. Il materiale molto fine non è più visibile dopo un breve periodo di usura.

Per garantire il successo del trattamento, è necessario indossare le stecche per un tempo sufficientemente lungo. Un vantaggio di questa procedura è la cura semplice dei denti e l'aspetto poco appariscente del fermo.

Cos'è un fermo linguale?

Quante: questa variante è costituita da fili metallici sottili e multifilari che sono incollati all'interno dei denti. Questi non vengono fissati con staffe, come con parentesi fisse, ma mediante una tecnica di incollaggio adesivo.

Il filo si adatta individualmente alla posizione e alla forma dei denti e garantisce così per anni la posizione ottimale dei denti. Non è visibile dall'esterno e dopo un brevissimo periodo di abituarsi, chi lo indossa non lo percepisce più come fastidioso.

Questo stabilizzatore dentale offre il vantaggio di un trattamento più efficiente perché è fissato in modo permanente ai denti. Non può essere né dimenticato né perso e non c'è nemmeno il pericolo che venga utilizzato sempre meno. A condizione che i denti siano adeguatamente curati, non vi è alcun aumento del rischio di carie.

Il trattamento con il dispositivo di contenzione richiede tempo?

costi di mantenimento

Tutto ciò che serve per realizzare il fermo è un'impronta dentale

Quante: Alla fine del trattamento, di solito si fa comunque un'impronta della mascella con l'apparecchio, che serve anche come base per la realizzazione del fermo.

Quindi viene utilizzato lo stabilizzatore del dente. Puoi rimuovere e pulire i modelli rimovibili da solo a casa prima delle cure dentistiche. La variante fissa richiede ancora un'igiene dentale molto approfondita e un po 'più complessa.

Quanto spesso deve essere controllato il fermo?

Quante: con il fermo, non devi più andare dallo studio del tuo ortodontista tutte le volte che durante il periodo di trattamento attivo. Di solito è sufficiente far controllare il sedile una o due volte l'anno.

Se un fermo bloccato si è allentato, dovresti assolutamente farlo riattaccare il prima possibile.

Cosa succede se non viene utilizzato alcun fermo?

Quante: soprattutto se devi pagare di tasca tua il trattamento del fermo, si è tentati di farne a meno. Tuttavia, questo non sarebbe saggio, perché può compromettere il successo complessivo del trattamento. C'è un'alta probabilità che i denti tornino al loro vecchio posto e siano di nuovo storti.

Gli esperti stimano la probabilità di ricaduta entro dieci anni intorno al novanta per cento. Sebbene la voglia di riportare i denti nella loro posizione originale diminuisca nel tempo, in alcune persone può durare per tutta la vita. È quindi importante indossare il fermo abbastanza a lungo e chiedere al dentista di controllare regolarmente la posizione dei denti.

Conclusione: poiché i denti hanno l'impulso di tornare nella posizione prima della terapia con l'apparecchio, uno stabilizzatore è quasi sempre utile come conclusione di un trattamento ortodontico. I costi sono mantenuti entro limiti gestibili e, purché le trattenute siano asportabili, sono coperti dall'assicurazione sanitaria. I modelli fissi in filo metallico sono finanziati dalla compagnia assicurativa solo in casi eccezionali, ma hanno il vantaggio di essere quasi invisibili e di poter essere indossati per molti anni.