Modificare la voce del registro fondiario: quali costi ci si deve aspettare?

costi per modifica iscrizione catastale
Il costo per modificare una registrazione catastale dipende da diversi fattori

La registrazione catastale non contiene solo informazioni sulla struttura della proprietà di un immobile, ma anche numerosi altri dati importanti relativi alla casa o alla proprietà, come privilegi esistenti, diritti di soggiorno o diritti di passaggio. In alcuni casi può essere necessario modificare le iscrizioni nel registro fondiario. Discutiamo i costi coinvolti con l'esperto Quante nella nostra intervista.

Domanda: quanto costa modificare le voci del registro fondiario?

Esperto quantistico: questo dipende sempre dal tipo di cambiamento in cui si entra. Un trasferimento di proprietà della casa o della proprietà costa naturalmente molto di più della semplice registrazione aggiuntiva di un diritto di soggiorno.

Prima di tutto, un esempio di costi.

Esempio di costo dalla pratica

Nell'iscrizione del registro fondiario per la nostra casa c'è ancora una tassa fondiaria ordinata dalla banca. Ma abbiamo già estinto il nostro mutuo e vorremmo presentare la nostra casa ai futuri acquirenti senza alcun impegno. Per questo motivo, chiediamo al notaio la cancellazione della registrazione dell'imposta fondiaria nel registro fondiario. L'importo del diritto fondiario registrato è di 150.000 EUR.

Inviareprezzo
Domanda di autorizzazione all'annullamento, esecuzione della transazione (spese notarili)177 EUR
Cancellazione del carico fondiario (costi catastali)197 EUR
IVA sugli onorari notarili33.63 EUR
Costi totali con esso407.63 EUR

I costi qui indicati si riferiscono solo ai costi sostenuti per la cancellazione di un onere fondiario in un determinato importo. Anche i costi per altri processi di eliminazione o modifica possono variare in modo significativo.

Domanda: qual è la fascia di prezzo per le modifiche alla registrazione del registro fondiario?

Esperto quantistico: che può muoversi in un'ampia gamma.

Per un passaggio di proprietà nel registro fondiario, è possibile stimare approssimativamente i costi dall ' 1% al 2% del prezzo di acquisto, circa un terzo di questi costi sono imputabili alle tasse del catasto, il resto al notaio.

Se si deve eliminare solo un diritto fondiario, i costi sono solo tra lo 0,2% e lo 0,4% circa del diritto fondiario. Al contrario, se viene ordinata una tassa fondiaria, i costi sono circa tre volte più elevati.

Se i diritti di soggiorno o di passaggio devono essere iscritti nel registro fondiario, le tasse si basano sempre sul valore stabilito di questi diritti. Puoi saperne di più sui costi relativi alla registrazione dei diritti di passaggio, dei carichi di costruzione e delle altre cosiddette servitù a questo punto.

Domanda: da cosa dipendono generalmente i costi per le modifiche alla registrazione catastale?

Esperto quantistico: fondamentalmente, i seguenti sono decisivi qui:

  • il tariffario legale per le spese notarili e catastali
  • il rispettivo valore interessato (prezzo di acquisto, importo del canone fondiario, valore del diritto di soggiorno, ecc.) nel singolo caso
  • la progettazione individuale del processo legale sottostante e lo sforzo (aggiuntivo) del notaio

Un cambiamento nel registro fondiario può comportare costi molto diversi: il trasferimento della proprietà di un pezzo di terreno a un'altra persona può costare diverse migliaia di euro.

Domanda: cosa sono le servitù?

Esperto quantistico: una servitù è un obbligo del proprietario di una proprietà di pagare per un'altra proprietà vicina. Se è reso pubblico nel registro fondiario, tale obbligo di prestazione non è più legato alla persona, ma un cosiddetto "diritto reale".

Ad esempio, il cosiddetto "immobile al servizio" può essere obbligato a concedere a una proprietà retrostante senza accesso stradale un diritto di precedenza e il diritto di condurre una linea. Tali diritti registrati nel registro fondiario continuano quindi ad essere applicati senza pregiudizio, anche in caso di vendita dell'immobile. Il nuovo proprietario deve quindi continuare ad adempiere a tale obbligo, anche se non lo ha sottoscritto personalmente.

Le agevolazioni non devono essere necessariamente registrate nel registro fondiario - in pratica, tuttavia, questo è sempre consigliato. Con l'iscrizione di una servitù si ha sempre una variazione del valore dei due immobili interessati: l'immobile “al servizio”, che ad esempio deve concedere una precedenza, perde valore, il bene dominante che riceve tale diritto guadagna in valore. La perdita di valore può essere compensata finanziariamente tramite un accordo corrispondente.

Per la corretta valutazione dei terreni si deve tener conto delle servitù esistenti, per questo motivo vanno sempre inserite in modo da non snaturare i rapporti di valore reale.