Isolamento della facciata: devi calcolare questi costi

costi di isolamento della facciata

Una delle misure principali nelle ristrutturazioni energetiche è l'isolamento della facciata della casa. In un'intervista, l'esperto di Quante spiega in dettaglio quali costi devono essere stimati per tale isolamento e quali differenze di costo possono esserci.

Domanda: L'isolamento delle facciate è estremamente costoso. Sono quindi ripetutamente criticati per non essere comunque utili e per aver causato molti danni, dall'umidità al rischio di incendio. Che cos'è?

Quante-Expert: Prima di tutto, sulla questione dell'efficienza in termini di costi: i prezzi per l'isolamento delle facciate possono essere molto diversi - di conseguenza, non è nemmeno possibile fare una valutazione generale del fatto che lo sia " utile "nei singoli casi.

Innanzitutto, da un lato, c'è l'obbligo legale (tramite l'EnEV) di isolare se viene sostituito più del 10% di un componente. Questo vale per un intonaco completamente nuovo di una facciata. Se questo lavoro diventa necessario, devono essere raggiunti anche i valori di trasferimento di calore richiesti dell'EnEV. Attualmente si tratta di valori U di 0,28 W / m²K, che non devono più essere superati.

L'EnEV prevede eccezioni solo nel caso in cui la facciata dell'edificio fosse ipovedente e ciò non sarebbe consentito per motivi di protezione dei monumenti - o se tale misura di isolamento sarebbe estremamente antieconomica (cosa che quasi mai).

Per il proprietario della casa, la "redditività" è ovviamente definita in modo diverso. Per lui, si tratta di quando la misura si è ripagata. Lo Stato è preoccupato per la riduzione delle perdite di calore per trasmissione nei vecchi edifici e per il consumo complessivo di energia termica. Non appena questo è tecnicamente dato, è economico per lo stato. Se e quando questa misura si è effettivamente ripagata è di interesse solo per il proprietario della casa - che, a causa dei requisiti legali, deve comunque isolare, quindi la domanda è in realtà superflua.

costi di isolamento della facciata

Se la facciata deve essere comunque rinnovata, conviene isolarla

Bisogna fare un po 'di attenzione anche ai "costi comunque": chiunque deve comunque rinnovare completamente l'intonaco della facciata può anche isolare. I costi effettivi per l'isolamento sono quindi solo i costi aggiuntivi rispetto alla semplice sostituzione dell'intonaco - e questi costi aggiuntivi (relativamente bassi) di solito si ammortizzano in un periodo di tempo molto breve.

Chi fornisce alla propria facciata un mattone di clinker isolante per l'isolamento termico crea un ulteriore vantaggio monetario per il futuro attraverso le misure, dal momento che la pittura della facciata e quindi la sostituzione dell'intonaco è completamente inutile. A rigor di termini, anche questo dovrebbe essere preso in considerazione nei calcoli.

Da un punto di vista tecnico, l'isolamento delle facciate viene ripetutamente criticato - per i seguenti motivi:

  • Soprattutto con un ETICS (sistema composito di isolamento termico) in polistirolo, il rischio di incendio aumenta enormemente
  • I danni da umidità e muffa sono spesso osservati negli edifici isolati
  • Sugli edifici isolati si formano spesso coperture di alghe e muschio, che possono anche causare danni da umidità a lungo termine
  • Gli involucri ermetici degli edifici (un requisito fondamentale dell'EnEV) favoriscono la formazione di muffe all'interno degli edifici
  • Esiste un vero problema di smaltimento con i materiali isolanti utilizzati in grandi quantità

Alcune di queste critiche sono giustificate, altre no. Il fatto che le facciate in polistirolo rappresentino un alto rischio di incendio non può essere negato. Ciò è diventato chiaro durante un incendio nel 2011, in cui inizialmente bruciavano solo i bidoni della spazzatura, ma pochi minuti dopo l'intera facciata della casa era in fiamme. Le attuali normative edilizie, invece, prevedono costruzioni speciali (come speciali sbarre antincendio) che riducono notevolmente il rischio di incendio. Se eseguito correttamente, non dovrebbe più esserci un rischio notevolmente maggiore per l'isolamento in polistirene.

I carichi di umidità e la muffa derivano dai ponti termici, cioè da aree scarsamente isolate e dai cosiddetti "punti freddi". Se l'isolamento è eseguito correttamente, non devono esserci ponti termici di questo tipo (ad esempio nel caso del cassonetto della tapparella). Se è ancora così, c'è un evidente difetto di costruzione e una cattiva fattura da parte dell'azienda specializzata.

I carichi di umidità all'interno (e di conseguenza la muffa) non sono causati dall'involucro ermetico stesso dell'edificio, ma da una mancanza di ricambio d'aria. L'umidità generata nella stanza deve essere ventilata regolarmente, altrimenti l'umidità nell'aria calda della stanza si condenserà sulle pareti esterne più fredde o nell'area delle nicchie delle finestre. Un livello di condensa molto alto suggerisce un difetto dell'edificio e probabilmente un ponte termico, ma non viene risparmiata una regolare ventilazione, anche con una corretta esecuzione. Se necessario, questo deve essere fatto da un sistema di ventilazione centrale con recupero di calore.

Alghe e muschi si formano sempre quando le pareti esterne, umide dalla pioggia, non possono più essere asciugate dall'interno a causa dell'isolamento. Questo problema può anche essere risolto in modo costruttivo, ad esempio attraverso sporgenze estese del tetto o il fissaggio di speciali bordi gocciolanti in modo che la facciata sia meno bagnata e non si formino coperture di muschio e alghe.

costi di isolamento della facciata
Lo smaltimento del polistirolo è problematico

In termini di smaltimento, in realtà c'è un problema: il polistirolo non può essere facilmente riciclato e se l'isolamento di oggi viene smontato e sostituito in 20-30 anni, non è ancora chiaro come dovrebbe essere gestito. Ma è compito della politica e degli affari creare percorsi di smaltimento ecologico o, se necessario, opportunità di riciclaggio: in quanto proprietario di una casa non ne sei comunque responsabile.

Come proprietario di una casa, le considerazioni più importanti quando si tratta di isolamento delle facciate sono i calcoli dei costi e della redditività.

Domanda: questo è già il punto più importante: quanto costa l'isolamento delle facciate in generale?

Esperto quantistico: non puoi dirlo in termini generali: a seconda del metodo di isolamento utilizzato, i costi possono variare da 90 EUR per m² a EUR 300 EUR per m².

I costi per un ETICS (sistema composito di isolamento termico con pannelli di polistirene all'esterno) vanno da circa 90 EUR per m² a 130 EUR per m².

I costi per l'isolamento del clinker sul muro della casa sono generalmente compresi tra 170 EUR per m² e 200 EUR per m².

L'opzione più costosa è quindi le facciate continue isolate e ventilate. Questo metodo presenta anche le maggiori differenze di costo: i costi possono variare da circa 150 EUR per m² a 300 EUR per m².

Se è presente una muratura a doppio guscio, è possibile utilizzare anche il cosiddetto isolamento del nucleo. Se questi prerequisiti vengono soddisfatti, l'isolamento può essere eseguito rapidamente e in modo relativamente economico: l'isolamento del nucleo costa solo tra 15 EUR per m² a 30 EUR per m².

Un piccolo esempio di costi dalla pratica

Invece di sostituire l'intonaco, abbiamo installato un ETICS direttamente sulla nostra facciata di 114 m². Il nostro consulente energetico, che ha anche effettuato per noi il calcolo della redditività, ha determinato lo spessore di isolamento richiesto.

Inviareprezzo
Costi del consulente energetico, calcolo della redditività350 EUR
ETICS compreso montaggio e intonacatura14.136 EUR
costo totale14.486 EUR
Finanziamento KfW (sovvenzione)meno 1.400 EUR
costi autosufficientiEUR 13.086

Naturalmente, questi sono solo costi esemplari che si applicano al lavoro di una singola azienda specializzata e ad un edificio molto specifico. In altri casi, i costi possono anche essere notevolmente diversi.

I costi per il calcolo della redditività hanno avuto molto senso per noi, poiché abbiamo ricevuto le specifiche per uno spessore di isolamento ragionevole e siamo stati in grado di stimare meglio il periodo di ammortamento per l'isolamento della facciata.

Dopo il lavoro, viene eseguito un bilanciamento idraulico del sistema di riscaldamento al fine di adattare in modo ottimale il nostro riscaldamento alla ridotta richiesta di calore. Nel nostro caso, i costi per il bilanciamento idraulico sono di circa 450 EUR, ma la misura si traduce in un ulteriore risparmio sui costi di riscaldamento da 1 EUR per m² a 2 EUR per m² possibile all'anno .

Domanda: da quali fattori dipendono solitamente i costi per l'isolamento delle facciate?

Esperto quantistico: qui, ovviamente, è necessario considerare alcuni fattori:

  • la dimensione dell'area della facciata da isolare
  • il tipo di isolamento eseguito
  • lo spessore dell'isolamento utilizzato
  • ulteriore sforzo possibile durante l'installazione dell'isolamento
costi di isolamento della facciata

Ogni isolamento per facciate è un caso a sé

Ogni isolamento della facciata deve essere pianificato il più individualmente possibile, in molti casi è necessario affrontare in modo specifico determinate condizioni nell'edificio per escludere in sicurezza la formazione di ponti termici.

Ciò può anche causare costi aggiuntivi in ​​singoli casi. Per questo motivo è necessaria una pianificazione individuale e un calcolo dei costi. È meglio confrontare direttamente le singole offerte, poiché spesso ci sono differenze di prezzo significative tra le società di esecuzione.

Domanda: in che misura i costi differiscono per le singole misure?

Esperto quantistico: i diversi metodi di isolamento hanno naturalmente prezzi fondamentalmente diversi. I prezzi indicativi di base sono già citati all'inizio, qui vengono riassunti di nuovo chiaramente:

Metodo di isolamentoCosta ca.
ETICS (polistirolo)Da 90 EUR per m² a 140 EUR per m²
Clinker isolanteDa 170 EUR per m² a 200 EUR per m²
facciate continue ventilate e coibentateDa 150 EUR per m² a 300 EUR per m²
Isolamento del nucleo come isolamento soffiatoda circa 15 EUR per m² a 30 EUR per m²

Naturalmente, questi sono solo prezzi indicativi approssimativi: a seconda dello sforzo, delle condizioni locali e dello spessore dell'isolamento utilizzato, i costi effettivi possono sempre variare leggermente.

Domanda: quali ulteriori vantaggi hanno i singoli metodi di isolamento?

Quante expert: con i mattoni e le facciate continue isolanti di clinker, hai il vantaggio di risparmiarti la verniciatura e l'intonacatura della facciata a lungo termine.

Questo deve essere visto come un vantaggio monetario - la semplice verniciatura di una facciata - eseguita da un'azienda specializzata - può costare da 40 EUR al m² a 50 EUR al m².

Se hai installato un ETICS, devi sempre includere i costi di riverniciatura della facciata in un secondo momento - con mattoni di clinker isolanti e facciate continue, tuttavia, questo viene completamente eliminato.

Domanda: puoi isolare una facciata da solo?

Esperto quantistico: questo non è particolarmente consigliabile - anche i più piccoli errori o imprecisioni nell'esecuzione possono avere gravi conseguenze qui. Semplice come allegare un aspetto ETICS: sono necessarie molte abilità e competenze per un lavoro corretto e professionale. Nemmeno tutte le aziende hanno ragione: gli errori capitano anche ai professionisti.

costi di isolamento della facciata

Il fai-da-te esperto può anche installare mattoni di clinker isolanti

Potrebbe essere concepibile attaccare da soli il clinker isolante alla facciata. Questo non è molto più difficile della piastrellatura, se si utilizzano le apposite griglie di posa, è ancora più semplice.

In questo caso, potresti ridurre i costi di circa 50 EUR per m² a 70 EUR per m² - con il tuo contributo, l'isolamento della facciata sarebbe quindi solo di circa 100 EUR per m² a 140 EUR per m² strong> costo.

Tuttavia, non dovresti assolutamente affrontare l'ETICS o le facciate continue da solo. In caso di isolamento soffiato (isolamento del nucleo), la domanda non si pone nemmeno, poiché molto probabilmente ti manca comunque l'attrezzatura necessaria.

Domanda: E il periodo di recupero dell'investimento per la facciata?

Esperto quantistico: In generale, la linea guida generale è che si risparmia circa il 20% dei costi di riscaldamento con l'isolamento della facciata.

Se guardiamo a questo usando il nostro esempio, si verifica la seguente situazione:

  • L'isolamento della facciata costa 13.086 EUR
  • Richiesta di riscaldamento all'anno 18.000 kWh
  • Riscaldamento a gas, quindi spese di riscaldamento di 1.170 euro all'anno
  • Risparmio del 20%=234 EUR all'anno

Ciò si traduce in un periodo di ammortamento di 55 anni. In realtà, il costo dell'isolamento non sarebbe valso la pena per noi. Avremmo potuto ottenere quasi lo stesso risparmio con il solo bilanciamento idraulico del sistema di riscaldamento per un costo di 450 euro.

Nel nostro caso però non è possibile calcolare l'intero costo - il rinnovo dell'intonaco in facciata sarebbe stato comunque dovuto. Nel nostro caso, questi "comunque costi" sarebbero stati circa 8.500 euro.

I costi aggiuntivi effettivi per l'isolamento sono quindi solo 4.580 EUR.

Questi costi, cioè i costi di isolamento "puro" senza i costi comunque, si sarebbero ripagati entro 19 anni.