Retrofit degli interruttori FI: quali costi ci si può aspettare?

Costi successivi dell'interruttore FI

Gli interruttori RCD, noti anche come interruttori FI, interrompono l'alimentazione entro pochi millisecondi quando vengono rilevate correnti di guasto. Questo aiuta ad evitare gravi incidenti causati da correnti di guasto. Un interruttore differenziale è una misura di sicurezza molto utile e contemporanea per ogni famiglia e dovrebbe essere sicuramente adattato dove non disponibile. Nella nostra intervista, l'esperto quantistico spiega quali costi ci si può aspettare per il retrofit.

Domanda: quanto costa il retrofit di uno switch FI?

Esperto quantistico: questo non può essere affermato con precisione su tutta la linea: dipende sempre dalla situazione locale.

In linea di principio, è obbligatorio per i nuovi sistemi del 2007 che devono essere installati interruttori differenziali - in tali edifici non è comunque necessario eseguire l'adeguamento. Se nel sistema sono installate parti nuove e aggiuntive, ciò viene sempre fatto automaticamente con gli interruttori FI.

Negli edifici più vecchi, il retrofit si basa su:

  • se sono già stati posati cavi con PE (conduttore di protezione verde-giallo)
  • se le vecchie linee con il cosiddetto "azzeramento" sono ancora installate

In un caso il retrofit è relativamente facile, nell'altro i costi possono essere enormi.

Edifici moderni

Con conduttori di protezione esistenti (verde-giallo) nel sistema, il retrofit di un singolo dispositivo di corrente residua costa da circa 30 EUR a 40 EUR e circa mezz'ora in su all'ora di lavoro.

I costi totali per l'adeguamento sono nella maggior parte dei casi compresi tra circa 80 EUR e 200 EUR. Con un po 'più di sforzo, può essere un po' di più.

Di solito vale la pena di avere più retrofit invece di un RCD. In questo modo, all'intervento dell'interruttore, l'intera casa non viene sempre diseccitata in un colpo solo.

Case più vecchie

Retrofit interruttore FI in vecchio edificio

Con vecchi impianti antecedenti al 1973 si consiglia di sostituire l'intero impianto

Per i vecchi sistemi senza conduttore di protezione, è previsto un classico azzeramento durante l'installazione. Tali installazioni non sono state consentite dal 1973, ma possono ancora essere trovate in molte case più vecchie con una data di costruzione anteriore al 1973.

In questo caso, è consigliabile sostituire l'intero impianto elettrico e rinnovarlo completamente, poiché altri componenti non soddisfano più i requisiti di sicurezza odierni e dovrebbero essere sostituiti se possibile.

In edifici molto antichi, dove prima della guerra era installata l'impianto elettrico, non c'è azzeramento, ma spesso non c'è affatto messa a terra e c'è tensione permanente sulle linee. Anche le linee spezzate rappresentano un rischio elevato: in questi casi, un rinnovo completo è davvero inevitabile e dovrebbe essere fatto il prima possibile.

I costi dipendono dal singolo caso in questione, ma come linea guida approssimativa è possibile stimare da circa 40 EUR per m² a 70 EUR per m² di spazio vitale, a seconda dello standard desiderato. Se necessario, questi costi possono essere leggermente ridotti attraverso contributi personali.

Edifici dopo il 1986

Per inciso, i sistemi costruiti dopo il 1986 spesso hanno già interruttori FI da 30 mA, ma principalmente solo per aree esterne e bagni. Il retrofitting per il resto della casa può spesso essere fatto senza problemi e comporta solo i normali costi di retrofitting.

Esempio di costo dalla pratica

Abbiamo tre interruttori FI riadattati da un elettricista nella nostra casa di famiglia.

Inviareprezzo
costi dei materiali96 EUR
ore lavorative85 EUR
Indicazioni stradali - tariffa fissa24 EUR
costo totale205 EUR

I costi in questo esempio si riferiscono a un caso individuale specifico e al lavoro svolto da una specifica azienda di installazione elettrica. In altri casi, i costi possono variare di conseguenza.

Domanda: da cosa dipendono i costi di retrofitting di un interruttore differenziale?

Esperto quantistico: naturalmente ci sono alcune cose da considerare qui:

Costi dell'interruttore di corrente residua

Con i sistemi più recenti, i costi per un interruttore FI sono piuttosto bassi

  • che tipo di sistema è
  • quali circostanze individuali esistono
  • se devono essere installati un singolo interruttore FI o più interruttori FI
  • quali costi materiali sorgono
  • di quali ore di lavoro ha bisogno l'elettricista
  • se vengono apportate ulteriori regolazioni al sistema nel corso del retrofit (fino ad includere una ricostruzione completa dell'impianto elettrico)
  • quale sforzo aggiuntivo è richiesto

Una stima dei costi attendibile può quindi essere fornita solo se il tipo di sistema e le rispettive circostanze individuali sono noti.

Domanda: quali costi del materiale devi calcolare?

Esperto quantistico: dipende sempre dal tipo di interruttore FI installato con quale amperaggio.

La maggior parte degli interruttori differenziali utilizzati per il retrofit in sistemi esistenti sono a due o quattro poli e si muovono nell'intervallo da 16 A a 40 A. Per questo di solito devi costare tra circa 20 EUR e 50 EUR forte > calcolare.

Gli interruttori differenziali di qualità superiore possono quindi essere anche molto più costosi: a seconda del design, i costi possono arrivare fino a 100 EUR e oltre. Tuttavia, tali RCD non sono normalmente utilizzati per il normale adeguamento nel settore domestico.

Domanda: quali costi devi calcolare per l'orario di lavoro?

Quante-Expert: ciò dipende da un lato dallo sforzo e dall'altro ovviamente anche dal prezzo della rispettiva azienda.

Di solito puoi assumere costi tra 60 EUR l'ora e 80 EUR l'ora per gli elettricisti. Il tempo necessario a un elettricista per installare l'interruttore FI dipende dal lavoro individuale da eseguire e dalle condizioni in loco. Tuttavia, l'installazione di un singolo interruttore FI richiede solitamente da mezz'ora a un'ora.