Elettricità da cantiere: quali costi devi calcolare?

costi di elettricità di costruzione

Durante la fase di costruzione, i mestieri coinvolti nella costruzione necessitano già di elettricità e acqua. In un'intervista, l'esperto di Quante spiega in dettaglio quali costi devi aspettarti per una connessione elettrica in loco e come puoi risparmiare sui costi.

Domanda: a cosa devi prestare attenzione in generale con l'elettricità del sito?

Esperto quantistico: prima di tutto, si tratta di richiedere un numero sufficiente di connessioni. In questo punto ci sono sempre problemi.

L'elettricista deve comunque richiedere l'allacciamento alla rete elettrica del sito, ma deve anche sapere in anticipo quali compravendite sono attive contemporaneamente e quali connessioni e in quale numero hanno bisogno per le loro macchine e dispositivi in ​​cantiere. Una buona comunicazione fa miracoli qui.

Un altro punto importante è il posizionamento del connettore. Se possibile, dovrebbe essere sulla proprietà o nelle vicinanze per evitare lunghe distanze, costosi incroci stradali o passaggi di fossi e per consentire ai lavoratori che lavorano nel cantiere di connettersi facilmente.

Se è possibile connettersi a una stazione di trasformazione o a una scatola di alimentazione nelle vicinanze, di solito si riceverà la connessione di alimentazione del sito molto rapidamente - ci vogliono solo pochi giorni.

Se il collegamento a una stazione di trasformazione o una scatola di alimentazione nelle vicinanze non è possibile, esiste la possibilità di utilizzare il collegamento successivo della casa come collegamento elettrico del sito. Ma qui devi portare abbastanza tempo - in molti casi il fornitore di elettricità può impiegare facilmente 3 mesi per impostare la colonna di connessione corrispondente - alcuni fornitori di elettricità stimano questo periodo di tempo in anticipo. Durante questo periodo, di solito non c'è molto da fare in cantiere perché non ci sono collegamenti elettrici.

costi di elettricità di costruzione

L'alimentatore del sito necessita di un numero sufficiente di connessioni

Inoltre, è necessaria una scatola di alimentazione del sito con connessioni sufficienti e una protezione adeguata per l'uscita richiesta.

La centralina del sito può essere ottenuta direttamente dall'elettricista, che di solito addebita un canone di fornitura e un affitto mensile. In alcuni casi, lo sviluppatore fornisce anche una scatola di alimentazione del sito.

Chiudere a chiave la scatola è spesso un grosso problema. Di norma, una scatola di alimentazione del sito dovrebbe sempre essere chiusa per evitare il furto di elettricità. Tuttavia, a volte può essere un po 'complicato pianificare quali operazioni dovrebbero ricevere una chiave e quante chiavi dovrebbero essere emesse.

In alternativa al noleggio, è possibile acquistare (utilizzare) anche scatole di alimentazione del sito - questo è spesso utile, specialmente nei cantieri a lungo termine. Tuttavia, quando si utilizza un kit di alimentazione del sito usato, è necessario prestare attenzione ad alcune cose.

A causa degli alti costi di elettricità che derivano dalla tariffa elettrica del sito, è necessario prestare sempre un po 'di attenzione al consumo di elettricità. Ecco alcuni trucchi provati e testati su come puoi convincere le aziende che lavorano nel cantiere a non usare l'elettricità in modo così dispendioso - dopotutto, l'elettricità da costruzione è abbastanza costosa così com'è.

Domanda: Questa è anche la domanda più importante: quanto costa una connessione elettrica del sito?

Esperto quantistico: non è così facile dare una risposta generale.

Da un lato, il fornitore di energia elettrica sostiene i costi per la connessione, dall'altro devono essere calcolati i costi per l'installazione, l'installazione e il noleggio del distributore di energia del sito (scatola di alimentazione del sito). Entrambi possono differire da luogo a luogo.

Quando si effettua il collegamento dal fornitore di energia elettrica, si possono generalmente ipotizzare costi compresi tra circa 250 e 400 euro circa. Con i singoli fornitori di elettricità, tuttavia, anche i costi possono essere diversi.

Nella maggior parte dei casi, devi calcolare da 70 a 140 EUR circa per il canone di installazione per l'affitto dell'alimentatore del sito, più un canone mensile di solito da 40 a 60 EUR circa.

Ma queste sono solo linee guida approssimative; i costi possono variare da cantiere a cantiere e da azienda elettrica a azienda elettrica.

costi di elettricità di costruzione

I costi per l'allacciamento elettrico da cantiere con tutti i fiocchi vanno da € 200 a € 300 al mese

In parole povere, la connessione elettrica del sito, compreso il distributore di corrente del sito, costa circa da 700 EUR a 800 EUR per 6 mesi senza costi di elettricità. Vengono quindi aggiunti.

Tuttavia, se la connessione successiva alla casa viene utilizzata come connessione elettrica del sito durante la fase di costruzione, è necessario prevedere altri costi. I costi per il collegamento elettrico finale sono spesso compresi tra circa 1.000 EUR e 1.500 EUR. Dalla scatola di giunzione in dotazione è possibile ottenere prima l'elettricità del sito; una volta completata l'installazione elettrica completa, viene messo in funzione il collegamento elettrico fisso e la tariffa viene modificata di conseguenza.

Un piccolo esempio di costi dalla pratica

Lasciamo che la società di installazione elettrica che lavora con noi richieda un collegamento elettrico in loco e affittiamo anche il box contatore direttamente dall'azienda per 3 mesi.

Inviareprezzo
Fornitura della connessione e di un dispositivo di misurazione diretta dal fornitore di energia elettrica337.82 EUR
Installazione e collegamento del distributore di corrente del sito (elettricista)140 EUR
Affitto per 3 mesi120 EUR
costo totale597,82 EUR

Naturalmente, questi sono solo costi per un singolo cantiere molto specifico. A seconda del fornitore di energia elettrica responsabile e dell'azienda elettrica esecutiva, anche questi costi possono variare in modo significativo.

Domanda: da quali fattori dipendono i costi per l'allacciamento elettrico del sito?

Esperto quantistico: ovviamente, questo riguarda prima di tutto il prezzo del fornitore di elettricità locale. I prezzi applicati possono variare da fornitore a fornitore.

Ciò significa, avere sempre influenza

  • l'area in cui si trova il cantiere
  • il prezzo dell'azienda elettrica che fornisce il distributore di energia del sito
  • il progetto del distributore di potenza del sito (numero di connessioni, sub-contatori, ecc.)
  • il periodo di tempo per il quale è richiesta la connessione all'alimentazione del sito
  • se può essere collegato a una scatola elettrica pubblica o la futura connessione elettrica domestica verrà utilizzata come connessione elettrica del sito

Tutte queste cose devono essere prese in considerazione quando si tratta di costi di connessione: i costi per il collegamento elettrico del sito spesso variano da cantiere a cantiere.

Domanda: in che misura i costi possono variare quando si affitta il distributore di corrente del sito?

costi di elettricità di costruzione

I prezzi per l'elettricità da cantiere sono abbastanza diversi

Esperto quantistico: nella maggior parte dei cantieri privati, un alimentatore singolo è sufficiente per il lavoro della maggior parte dei mestieri.

Se un cantiere è più grande, tuttavia, può avere senso dividerlo in distributori principali e sub-distributori in modo da avere sufficienti connessioni di potenza in tutti i punti del cantiere ed evitare pericolose "azioni di estensione" con tamburi nidificati.

In questo caso ci sono ovviamente dei costi aggiuntivi, di solito è richiesto un affitto per ogni armadio.

Domanda: quanto costa effettivamente il kWh per l'elettricità del sito?

Esperto quantistico: anche questo è diverso, poiché i singoli fornitori di elettricità hanno tariffe diverse.

Di norma, la maggior parte dei fornitori ha la possibilità di fatturare tramite la cosiddetta fornitura di base o in alternativa tramite tariffe speciali per l'elettricità del sito.

Con piccole quantità di elettricità consumata, i prezzi possono salire fino a fino a 50 centesimi / kWh e oltre.

Un'altra possibilità per una tariffa per l'elettricità da cantiere sarebbe, ad esempio, come per un fornitore, un prezzo di base di circa 200 EUR all'anno e un prezzo di esercizio (prezzo dell'elettricità) di circa 27 centesimi / kWh forte>. Per fare ciò, il consumo di energia deve quindi superare un certo limite.

Domanda: come risparmiare elettricità in loco?

Esperto quantistico: In sostanza, si tratta di incoraggiare urgentemente le aziende che lavorano nel cantiere a utilizzare l'elettricità con attenzione e a non sprecarla a spese del cliente.

Un modo valido e collaudato è quello di richiedere un preventivo firmato da ogni operatore in cantiere sul consumo di elettricità previsto. Ciò costringe le aziende ad attenersi in una certa misura al consumo stimato in precedenza.

Per poterlo controllare in definitiva, tuttavia, sono necessari contatori separati alle singole connessioni e deve essere sempre registrato quanta elettricità viene consumata e quando. Questo può essere strutturato in modo tale che l'azienda interessata debba sempre recuperare una chiave prima di poter utilizzare una connessione. La lettura del contatore viene annotata in ogni caso.

È importante anche per i cantieri in inverno (che già consumano più energia elettrica rispetto ai cantieri in estate) prestare sempre attenzione all'efficienza energetica dell'illuminazione utilizzata dalle singole aziende. Molti soldi vengono spesso sprecati attraverso fonti di luce ad alto consumo di energia.

Naturalmente, è anche importante lavorare il prima possibile per poter utilizzare la connessione di alimentazione "normale". Per questo deve essere già completata una stanza con serratura in casa. Prima ci si arriva, prima ci si sbarazza delle costose tariffe elettriche di cantiere.