Decalcificazione dell'accumulatore di acqua calda: quali costi ci si deve aspettare?

costi di disincrostazione dell'accumulatore di acqua calda

Se non decalcifichi regolarmente il tuo serbatoio dell'acqua calda, finisci per sprecare un sacco di soldi: i serbatoi dell'acqua calda calcificata utilizzano molte volte più energia per riscaldare l'acqua, il che è costoso. Volevamo sapere dagli esperti di Quante quali costi ci si deve aspettare quando si dispone di un serbatoio di acqua calda decalcificato da uno specialista e chi deve pagarne i costi.

Domanda: quanto costa la decalcificazione di un bollitore dell'acqua calda?

Esperto quantistico: se assumi un professionista per eseguire la decalcificazione, devi fare i conti con costi considerevoli per la decalcificazione. Fino a una dimensione del serbatoio dell'acqua calda di circa 100 litri, di solito costa tra circa 100 EUR e 250 EUR. Per serbatoi di acqua calda più grandi, è necessario prevedere costi da 150 EUR a 400 EUR.

Esempio di costo dalla pratica

Abbiamo notato un aumento del consumo di elettricità e quindi chiamiamo un fornitore di servizi specializzato ed economico presso la nostra sede per decalcificare il nostro serbatoio di acqua calda. Il nostro serbatoio dell'acqua calda ha una dimensione di 200 litri.

Inviareprezzo
Indicazioni0.00 incluso nel prezzo del pacchetto
Disincrostante professionale155 EUR
Costi totali con esso155 EUR

Anche i costi addebitati da altri fornitori possono variare. Con serbatoi di acqua calda più grandi, in genere ci si possono aspettare costi più elevati.

Domanda: qual è la gamma di costi per la decalcificazione dei serbatoi dell'acqua calda?

Esperto quantistico: i costi sono sempre basati sulle dimensioni (quantità di riempimento) del serbatoio dell'acqua calda.

A seconda delle dimensioni, devono essere previsti costi tra circa 100 EUR e 400 EUR. Se è necessario sostituire parti aggiuntive, i costi possono essere anche più alti nei singoli casi.

Se puoi decalcificare da solo il tuo serbatoio dell'acqua calda, risparmierai costi considerevoli. Spesso puoi ancora sostituire un anodo sacrificale da solo, la parte di ricambio stessa di solito costa solo da 20 EUR a 60 EUR, a seconda del modello di anodo. Per la modifica da parte dello specialista, dovresti calcolare da circa 50 EUR a 100 EUR i costi di manodopera.

Domanda: da cosa dipendono i costi per la decalcificazione del serbatoio dell'acqua calda?

costi di disincrostazione dell'accumulatore di acqua calda
Il costo della decalcificazione della caldaia dipende da vari fattori.

Esperto quantistico: quanto segue è decisivo qui:

  • la dimensione del serbatoio dell'acqua calda
  • quale modello di serbatoio dell'acqua calda è
  • quale specialista è incaricato
  • quale metodo di pulizia (meccanico o chimico) viene utilizzato
  • se è necessario sostituire anche l'anodo sacrificale
  • il carico di lavoro per lo specialista (tempo di lavoro calcolato)

Domanda: Chi paga effettivamente i costi di decalcificazione del serbatoio dell'acqua calda: inquilino o proprietario?

Esperto quantistico: questo dipende prima di tutto da quanto concordato nel contratto di noleggio. Fondamentalmente, la manutenzione del serbatoio dell'acqua calda è una questione di costi regolari, cioè costi ripartibili.

Se il locatore ha concordato con l'inquilino nel contratto di locazione che l'inquilino commissionerà lui stesso la manutenzione dovuta e la farà eseguire a proprie spese, ciò è in linea di principio considerato ammissibile. In caso contrario, il locatore trasferirà comunque sulla bolletta i costi sostenuti per i lavori di manutenzione ordinaria (se anche periodici). Può farlo anche con il costo di un contratto di manutenzione che ha stipulato. Può e può anche trasferire questi costi al locatario (una clausola di mantenimento corrispondente nel contratto è un prerequisito per questo).

Se non è stato concordato nulla di speciale e i lavori di manutenzione non vengono eseguiti regolarmente, tali lavori di manutenzione rimangono a carico del locatore, che deve prima commissionarli e pagarli. Può quindi assegnarli tramite la bolletta.

Le cose sembrano diverse quando è necessario riparare il serbatoio dell'acqua calda. I costi di riparazione e manutenzione non sono ripartibili, quindi il locatore paga sempre questi costi da solo.In generale, tali costi non possono essere trasferiti al locatario tramite la clausola di riparazione minore.

Chi ora deve pagare nei singoli casi può variare di caso in caso, a seconda di come è la situazione individuale e di quanto esattamente concordato nel contratto di locazione. Ovviamente c'è sempre la possibilità di trovare una soluzione reciprocamente accettabile con il proprietario. Questo è quasi sempre il modo migliore.