Contratto di manutenzione per il riscaldamento: quali sono i costi?

contratto di manutenzione-riscaldamento-costi

L'ispezione regolare e la sostituzione delle parti soggette a usura sono di fondamentale importanza per il buon funzionamento dell'impianto di riscaldamento e per prolungarne la durata. Per questo motivo ha senso concludere contratti di manutenzione. L'esperto Quante spiega in dettaglio in un'intervista quali costi devi aspettarti per un contratto di manutenzione nella pratica.

Domanda: quanto costano i contratti di manutenzione degli impianti di riscaldamento?

Esperto quantistico: è difficile dirlo in termini generali: i costi dipendono sempre dal tipo di sistema di riscaldamento e da altri fattori.

In generale, è necessario prima differenziare quale dimensione del sistema è coinvolta:

  • Impianti termici con potenze fino a 20 kW, come normalmente si trovano nelle case unifamiliari
  • Sistemi di riscaldamento tra 20 kW e 50 kW, che si trovano principalmente in condomini o condomini

Per i sistemi di riscaldamento fino a 20 kW di potenza, i costi per i contratti di manutenzione sono generalmente da circa 120 EUR a 150 EUR all'anno.

Per i sistemi di riscaldamento con una potenza da 20 kW a 50 kW, invece, i costi sono tipicamente tra 200 e 250 EUR all'anno.

A seconda dell'ambito dei servizi forniti tramite il contratto di manutenzione, i costi possono quindi essere leggermente diversi.

Esempio di costo dalla pratica

Un contratto di manutenzione per un riscaldatore a olio di 5 anni (potenza: 15 kW) prevede un'ispezione annuale e la sostituzione anticipata delle parti soggette a usura. Piccole riparazioni vengono eseguite gratuitamente come parte della manutenzione.

Inviareprezzo
Costi del contratto di manutenzione all'anno160 EUR
Spese di viaggio per manutenzione0 EUR
Piccole riparazioni (materiale e tempo di lavorazione)0 EUR
Sostituzione di parti soggette a usura0 EUR
Costo totale annuo160 EUR all'anno
contratto di manutenzione-riscaldamento-costi

Chiunque abbia un contratto annuale non deve sostenere alcun costo aggiuntivo per la manutenzione

Questo è solo un esempio di costo unico per il contratto di manutenzione per un riscaldatore dell'olio specifico da un installatore specifico.

In altri casi, i costi possono essere notevolmente diversi, soprattutto per sistemi di riscaldamento più grandi con prestazioni più elevate.

Domanda: Da quali fattori dipendono generalmente i costi dei contratti di manutenzione per il riscaldamento?

Quante expert: hanno un'influenza sui costi del contratto di manutenzione:

  • il tipo di riscaldamento
  • la taglia del riscaldatore (potenza in kW)
  • l'età e le condizioni tecniche del riscaldatore
  • l'ambito di manutenzione concordato
  • il prezzo individuale dell'installatore

Nella maggior parte dei casi, i costi per il contratto di manutenzione sono sempre adeguati al sistema di riscaldamento interessato e ai costi di manutenzione futuri. I prezzi forfettari per un certo tipo di riscaldamento sono piuttosto rari.

Domanda: in che misura il tipo di riscaldamento gioca un ruolo?

Quante-Expert: con i riscaldatori a gas, che sono relativamente durevoli e molto robusti, i costi per il contratto di manutenzione possono spesso essere leggermente inferiori rispetto ai riscaldatori a olio, che richiedono più lavori di manutenzione e riparazione.

Gli impianti di riscaldamento a pellet hanno uno sforzo di manutenzione maggiore, quindi i costi per il contratto di manutenzione sono spesso leggermente superiori rispetto agli impianti di riscaldamento a gas e gasolio.

I sistemi di riscaldamento molto complessi, come le centrali termiche ed elettriche, che richiedono anche una manutenzione molto intensiva dopo poche migliaia di ore di funzionamento, hanno spesso contratti di manutenzione significativamente più costosi nella pratica.

Domanda: in che misura l'età e le condizioni tecniche di un riscaldatore hanno un ruolo nei costi del contratto di manutenzione?

Esperto quantistico: con l'invecchiamento del sistema di riscaldamento, lo sforzo di manutenzione aumenta. Aumenta anche il rischio di danni minori che devono essere riparati durante la manutenzione.

Lo stesso vale se la condizione tecnica è già difettosa al momento della conclusione del contratto di manutenzione. Anche in questo caso si prevedono costi di riparazione notevolmente più elevati e maggiori costi di manutenzione. Ciò aumenta anche il costo del contratto di manutenzione.

Domanda: in che misura l'ambito dei servizi concordati può influenzare i costi del contratto di manutenzione?

contratto di manutenzione-riscaldamento-costi

I servizi inclusi nel contratto di manutenzione variano a seconda del contratto

Quante-Expert: Esistono contratti di manutenzione che contengono solo i lavori di manutenzione che devono essere eseguiti dal produttore dell'impianto di riscaldamento.

In altri casi, durante l'ispezione vengono eseguite anche misurazioni complete e registrazione dei valori delle prestazioni di riscaldamento. Questo lavoro di misurazione e ottimizzazione aiuta a far funzionare il riscaldamento nel modo più efficiente possibile.

In alcuni contratti di manutenzione, viene garantita la risoluzione dei problemi preferita e possono essere inclusi anche servizi aggiuntivi dell'installatore.

Un punto particolarmente importante quando si tratta dell'ambito dei servizi sono le riparazioni minori e la sostituzione gratuita delle parti soggette a usura. Non vengono addebitati né i costi di manodopera né i costi dei materiali.

Anche i costi di viaggio che dovrebbero essere pagati ogni anno per la manutenzione individuale vengono eliminati con molti contratti di manutenzione.

In molti casi, anche l'ambito dei servizi stipulato nel contratto di manutenzione viene adattato individualmente al rispettivo sistema di riscaldamento. Ciò significa che anche i costi per il contratto di manutenzione vengono adattati individualmente al rispettivo sistema di riscaldamento.

Domanda: in pratica valgono i contratti di manutenzione?

Esperto quantistico: da un punto di vista puramente tecnico, quasi sempre vale la pena concludere un contratto di manutenzione:

Se la manutenzione deve essere ordinata nuovamente ogni anno, c'è il rischio che se ne dimentichi. Soprattutto con i nuovi sistemi di riscaldamento, il produttore richiede spesso che la manutenzione annuale venga eseguita secondo le sue specifiche, altrimenti la garanzia decade.

La sostituzione regolare e, soprattutto, tempestiva delle parti soggette ad usura può aiutare a evitare gravi danni e riparazioni. Poiché molti contratti di manutenzione prevedono anche lavori di misurazione e ottimizzazione, ciò garantisce che il sistema di riscaldamento funzioni sempre in modo ottimale e che il consumo di carburante rimanga basso.

Da un punto di vista finanziario, i contratti di manutenzione spesso non portano grandi risparmi rispetto alla singola manutenzione ordinata singolarmente, ma i costi sono generalmente leggermente inferiori. Se il peggio arriva al peggio, anche piccole riparazioni possono essere economicamente vantaggiose, poiché altrimenti i viaggi e le ore di lavoro devono essere pagati in caso di danni, il che spesso si somma a importi elevati per lavori relativamente piccoli e poco.

Nel complesso, un contratto di manutenzione per l'impianto di riscaldamento presenta anche vantaggi finanziari, anche se piccoli.