Quanto può costare un consulente finanziario?

costi del consulente finanziario

Ciò che ancora oggi non è chiaro a molti: le banche molto spesso non danno consigli neutri quando si tratta di consulenza sugli investimenti, ma principalmente guidati dalle commissioni. Ciò che viene offerto non è ciò che si adatta al cliente, ma ciò che porta la maggior parte delle commissioni o deve essere venduto in gran numero come prodotto interno. I consulenti finanziari indipendenti sono solo quelli che paghi tu stesso, chiamati per legge consulenti per le commissioni. L'esperto di Quante spiega nella nostra intervista quali costi devi calcolare per tali consulenti e quanto costano i consulenti finanziari in altre aree.

Domanda: quanto costa un consulente finanziario?

Quante-Expert: la commissione che un consulente finanziario può addebitare non è fissata dalla legge, quindi i costi differiscono da consulente a consulente.

Ad oggi, esistono due modelli di remunerazione comuni per i consulenti in materia di commissioni e i consulenti per gli investimenti:

  • secondo la tariffa oraria
  • secondo il volume del deposito

Fatturazione in base alla tariffa oraria

Tariffa oraria consulente finanziario

Le tariffe orarie per un consulente finanziario privato si aggirano intorno ai 150 €

A volte ci sono grandi differenze nelle tariffe orarie, ma nel frattempo il valore medio è emerso intorno a 150 EUR l'ora. In pratica, tuttavia, sono possibili costi compresi tra circa 100 EUR l'ora e 250 EUR l'ora.

Al contrario, i costi per i consulenti finanziari presso i centri di consulenza ai consumatori sono leggermente inferiori. A seconda dello stato federale, per la consultazione sono necessari tra i 60 ei 100 euro l'ora.

La consultazione iniziale con il consulente è solitamente gratuita, ma oltre alla consultazione diretta, ci sono ovviamente ore di preparazione e follow-up alla consultazione.

Di solito si tratta di una consulenza finanziaria una tantum, in cui vengono discussi tutti gli argomenti importanti e viene elaborata una strategia di investimento adattata individualmente.

Fatturazione in base al volume del deposito

Soprattutto nell'area della gestione patrimoniale, c'è spesso una collaborazione a lungo termine e regolare, il gestore patrimoniale garantisce continuamente che le risorse siano ottimizzate e massimizzate.

Una fatturazione oraria è possibile qui (come è consuetudine con il tuo consulente fiscale nonostante il supporto continuo), ma in questo caso troverai modelli di fatturazione in cui vengono utilizzate le quote percentuali del volume del deposito.

L'importo può variare da consulente finanziario a consulente finanziario e potrebbero essere richieste tariffe diverse a seconda dell'ammontare delle attività.

Consulenza guidata dalla Commissione

Commissione consulente finanziario

In alcuni casi, i consulenti finanziari ricevono commissioni fino a un massimo di quattro cifre

La consulenza basata su commissioni non comporta alcun costo per il cliente; il consulente finanziario riceve una commissione dal fornitore del prodotto finanziario. Queste commissioni possono essere molto elevate in singoli casi e con assicurazioni sulla vita e pensione individuali possono persino rientrare nella gamma a quattro cifre.

Nonostante l'eliminazione dei propri costi, si dovrebbero piuttosto evitare tali consulenze nella pratica: non si può mai garantire che il consulente non si limiti a consigliare il prodotto per il quale riceve la commissione più alta, indipendentemente dal fatto che il prodotto sia consigliato al cliente o no. Questo non deve essere il caso in ogni caso, molti consulenti lavorano effettivamente correttamente, ma c'è ancora un rischio, soprattutto a causa dell'importo speciale della commissione per determinati prodotti (come menzionato sopra)

Inoltre, devi considerare che con la conclusione del prodotto cofinanzi indirettamente i costi di commissione per il consulente ed eventualmente anche parte della struttura di vendita.

Nel caso di un consulente in materia di commissioni che non richiede alcuna commissione, le condizioni per un prodotto a volte possono essere più favorevoli perché devono essere cofinanziati meno costi accessori.

Esempio di costo dalla pratica

Assumiamo un gestore patrimoniale che dovrebbe prendersi cura delle nostre immobilizzazioni di 500.000 EUR su base continuativa. Il nostro gestore patrimoniale viene pagato come percentuale dell'importo patrimoniale.

Inviareprezzo
mensile 0,05% delle immobilizzazioniCanone mensile di 250 EUR
Costi annui totali per la consulenza sugli investimenti3.000 EUR

I costi indicati sono stati sostenuti in un singolo caso specifico in una determinata percentuale concordata individualmente con il consulente finanziario. I costi possono ovviamente differire in modo significativo anche in altri casi.

Domanda: cosa determina il costo di un consulente finanziario?

Esperto quantistico: molti fattori giocano un ruolo qui:

  • che si tratti di consulenza basata su commissioni o consulenza su commissioni
  • in quale area è consigliato (consulenza in materia di investimenti, consulenza patrimoniale, consulenza finanziaria, consulenza pensionistica, ecc.)
  • quanto sia complesso il compito di consulenza
  • quanto tempo ci sono per la preparazione e il follow-up per la consulenza sulle tariffe
  • se viene addebitato in base alla tariffa oraria o in base alla proporzione del volume del deposito
  • quali tariffe orarie o percentuali di attività sono negoziate con il rispettivo consulente
  • che si tratti di una consultazione una tantum o in corso
Prezzi consulenza finanziaria

La portata e l'obiettivo della consulenza finanziaria dovrebbero essere chiariti prima della consulenza

In singoli casi, è necessario chiarire in anticipo la propria esigenza di consulenza. Quali obiettivi persegui, dove esattamente hai bisogno di supporto e consiglio? La consulenza finanziaria per la costruzione di una casa sarà sicuramente più completa della consulenza per gli investimenti su beni relativamente piccoli.

Una consulenza continua sugli investimenti può essere particolarmente utile se desideri aumentare costantemente la tua ricchezza e non hai né il tempo né le conoscenze per occupartene costantemente da solo. Il successo che un consulente finanziario può ottenere attraverso un investimento consapevole può spesso superare di gran lunga la sua commissione se è disponibile un po 'più di ricchezza.

Domanda: è possibile detrarre dalle tasse la consulenza a pagamento?

Esperto quantistico: fondamentalmente, il legislatore prevede che la consulenza a pagamento (ad es. consulenza in materia di investimenti) possa essere detratta dalle imposte come spese relative al reddito se sono correlate a redditi imponibili futuri. Questi possono anche essere costi di consulenza per la propria previdenza.

La consulenza sui redditi da capitale, invece, non è più deducibile dalle tasse come spese aziendali. Ci sono solo eccezioni a questo in alcuni casi individuali. Il tuo consulente fiscale può fornire informazioni in merito.