Quanto costa l'assicurazione sanitaria volontaria?

costi di assicurazione sanitaria volontaria

Se l'assicurazione sanitaria obbligatoria non è più valida, ad esempio perché l'assicurazione familiare è terminata o il reddito supera il limite di guadagno annuale, l'assicurazione sanitaria volontaria inizia automaticamente. Anche i dipendenti pubblici, i lavoratori autonomi ei liberi professionisti possono ottenere l'assicurazione sanitaria in questo modo. In un colloquio con l'esperto Quante, chiariremo quali costi dovrai sostenere di conseguenza ea cosa devi prestare attenzione con questa assicurazione.

Chi può stipulare volontariamente un'assicurazione legale?

Quante: secondo il codice di sicurezza sociale V, le persone possono stipulare volontariamente un'assicurazione sanitaria legale se erano precedentemente membri di una compagnia di assicurazione sanitaria legale.

Che include:

  • Dipendenti il ​​cui reddito annuo lordo supera il limite di guadagno.
  • Persone che cadono dall'assicurazione familiare per una serie di motivi.
  • Ex membri della compagnia di assicurazione sanitaria che erano legalmente assicurati per almeno 24 mesi nei cinque anni precedenti la partenza dalla compagnia e / o che erano membri della compagnia di assicurazione sanitaria per almeno 12 mesi consecutivi prima della fine dell'assicurazione obbligatoria.
  • Bambini che non sono assicurati anche perché il genitore con il reddito più alto è al di sopra del limite di reddito annuo ed è quindi assicurato privatamente.
  • Lavoratore autonomo a tempo pieno (regolamento per lavoratori autonomi e liberi professionisti).
  • Dipendenti (regolamentazione delle tariffe delle quote di assicurazione sanitaria privata per i dipendenti pubblici).
  • Studenti che non soddisfano più i requisiti per l'assicurazione sanitaria per studenti.
  • Persone gravemente disabili, a condizione che esse, uno dei loro genitori o il loro coniuge siano stati membri di un'assicurazione sanitaria obbligatoria per almeno tre anni negli ultimi cinque anni. Tuttavia, in questo caso la compagnia di assicurazione può subordinare il diritto di adesione a un limite di età.
  • Dipendenti che si sono ritirati dall'assicurazione sanitaria obbligatoria per motivi di lavoro all'estero. Tuttavia, ciò si applica solo nei primi due mesi dopo il rientro ed è associato all'assunzione di un impiego.
  • Pensionati che non soddisfano i criteri per l'assicurazione sanitaria obbligatoria per i pensionati.

Suggerimento: nessuno deve lasciare l'assicurazione sanitaria legale perché non vi è alcun obbligo di stipulare un'assicurazione privata. Ciò vale anche per le persone il cui reddito supera il limite di reddito annuo.

Quanto sono alti i contributi?

costi di assicurazione sanitaria volontaria

I costi per l'assicurazione sanitaria volontaria si basano sul reddito della persona da assicurare

Quante: la base per il calcolo del premio è, come per tutti i membri dell'assicurazione sanitaria obbligatoria, il reddito mensile medio. Viene presa in considerazione l'intera performance economica, inclusi i redditi da locazione e i redditi da capitale. L'importo risultante viene diviso per dodici.

La base di valutazione minima fittizia che è attualmente 1.038,33 EUR è legalmente stabilita. Il tetto di valutazione mensile ammonta a 4.537,50 EUR. Se il tuo reddito è superiore a questo importo, la parte eccedente del reddito rimane esente da contributi.

Nel caso dei lavoratori autonomi e dei liberi professionisti, si presume che il loro reddito superi il tetto di valutazione. Ma non è sempre così. Anche l'aliquota ridotta non può essere finanziata per alcuni. In questi casi particolari, o se una borsa di studio viene versata dall'Agenzia federale per il lavoro, si può fare una classificazione ancora più favorevole.

I lavoratori autonomi e liberi professionisti possono scegliere tra l'aliquota contributiva generale e quella ridotta. L'aliquota contributiva generale è attualmente del 14,6 per cento e comprende il pagamento dell'indennità di malattia dalla settima settimana di malattia. Se non lo fai, paghi un'aliquota contributiva ridotta del 14,0%.

Poiché la compagnia di assicurazione sanitaria può addebitare importi diversi di contributi aggiuntivi, possiamo elencare solo il contributo minimo nella tabella seguente:

Gruppo assicuratoTasso di contribuzioneBase di valutazione (a partire dal 2019)Contributo all'assicurazione sanitariaContributo all'assicurazione per l'assistenza a lungo termineContributo totale
Lavoratore autonomo il cui reddito è superiore alla soglia di reddito14 percento (nessuna indennità di malattia)4.537,50 EUR635.25 EUR138.39 EUR773.64 EUR
14,6 per cento (con diritto all'indennità di malattia)4.537,50 EUR662.48 EUR138.39 EUR800,87 EUR
Lavoratore autonomo, contributo minimo (richiesta prova di reddito)14 percento (senza indennità di malattia)1.038,33 EUR145.37 EUR31.67 EUR177.04 EUR
14,6 per cento (con diritto all'indennità di malattia)1.037,33 EUR151.60 EUR31.67 EUR183.27 EUR
Persone senza reddito14 per cento1.038,33 EUR145.37 EUR31.67 EUR177.04 EUR
Importo massimo per la classificazione del coniuge14 per cento2.268,75 EUR317.63 EUR69.20 EUR386,83 EUR

L'aliquota contributiva per l'assicurazione per l'assistenza a lungo termine è attualmente del 3,05%. I soci senza figli di età superiore ai 23 anni pagano un supplemento dello 0,25%.

Come viene calcolato l'importo del contributo per i lavoratori autonomi e liberi professionisti?

costi di assicurazione sanitaria volontaria

I lavoratori autonomi possono anche stipulare un'assicurazione obbligatoria volontaria

Quante: come per i dipendenti, il tuo contributo si basa sul reddito effettivo. Poiché i lavoratori autonomi e liberi professionisti raramente hanno una remunerazione fissa e costante, la compagnia di assicurazione sanitaria deve stimare il reddito atteso. La base per il calcolo dell'importo del contributo da versare è l'ultimo accertamento dell'imposta sul reddito.

Non appena è disponibile l'accertamento fiscale per l'anno stimato, l'importo del contributo viene corretto retrospettivamente. Se hai guadagnato più del previsto, devi pagare l'importo del contributo corrispondente. Se nel preventivo hai prelevato meno di quanto stimato, ti verrà rimborsato l'importo in eccesso. A volte può quindi essere meglio pagare volontariamente un contributo più elevato che dover effettuare un pagamento aggiuntivo inaspettatamente pesante.

Suggerimento: se le vendite crollano durante l'esercizio finanziario in corso, puoi richiedere un adeguamento dell'importo del contributo alla compagnia di assicurazione sanitaria. L'avviso di pagamento anticipato o una ricevuta delle autorità fiscali servono come prova.

I pensionati possono stipulare un'assicurazione legale volontaria?

Quante: se nella seconda metà della tua vita lavorativa eri iscritto al 90% a un'assicurazione sanitaria legale, puoi aderire a un'assicurazione sanitaria molto conveniente per i pensionati.

In caso contrario, puoi stipulare un'assicurazione volontaria in alternativa, a condizione che tu abbia avuto un'assicurazione sanitaria obbligatoria per un periodo di tempo sufficiente. Il periodo assicurativo richiesto è di 24 mesi entro cinque anni o di 12 mesi ininterrotti direttamente prima del pensionamento. Poiché dal 1 ° agosto 2017 sono in vigore nuove normative sull'assicurazione precedente, è necessario chiedere in anticipo una consulenza dettagliata.

A differenza dei pensionati assicurati obbligatoriamente, devi versare contributi su tutto il tuo reddito.

Che include:

  • La pensione di vecchiaia legale, la pensione dall'estero e la pensione di vedova.
  • Versamenti pensionistici da pensioni aziendali, assicurazioni dirette, fondi pensione, fondi di agevolazione, pensioni integrative, fondi pensione, pensioni Riester stipulate dall'azienda e pensioni per dipendenti pubblici.
  • Guadagni da attività autonoma o subordinata.
  • Reddito privato come reddito da locazione e locazione, reddito da investimenti, pensioni private, pensioni Riester stipulate privatamente.

Per la parte del reddito derivante dalla pensione legale, l'istituto di previdenza paga la quota del datore di lavoro, attualmente pari al 7,3%. Anche il contributo aggiuntivo riscosso da alcune assicurazioni sanitarie è stato diviso equamente tra te e l'assicurazione pensionistica dal 1 gennaio 2019.

Devi pagare l'aliquota contributiva completa del 14,6 percento per le pensioni. L'aliquota ridotta del 14 percento viene riscossa sui redditi da locazione, leasing e beni capitali nonché sull'assicurazione sulla vita privata o sulla pensione.

Quando inizia l'assicurazione sanitaria volontaria?

Quante: non appena termina l'assicurazione sanitaria obbligatoria e nessun nuovo di tua scelta si unisce a te, sei automaticamente un membro volontario dell'assicurazione sanitaria obbligatoria (assicurazione di follow-up obbligatoria ai sensi del paragrafo 188 paragrafo 4 SGB ​​V). L'adesione inizia immediatamente con la fine dell'assicurazione obbligatoria o la fine dell'assicurazione familiare. Per questo non è richiesta una dichiarazione di appartenenza.

Caso speciale: se non sei soggetto ad assicurazione obbligatoria o se sei in un'assicurazione familiare, ma desideri stipulare un'assicurazione volontaria, si applicano i requisiti minimi: o sei stato un membro di un'assicurazione sanitaria legale per almeno due cinque anni o hai avuto un'assicurazione sanitaria obbligatoria per dodici mesi prima della fine dell'assicurazione obbligatoria. In questo caso, devi dichiarare la tua adesione per iscritto entro tre mesi.

Quando termina l'adesione volontaria?

Controllo dei costi: termina:

  • all'inizio dell'iscrizione obbligatoria, ad esempio avviando un'attività lucrativa,
  • se sono soddisfatti i requisiti per l'assicurazione familiare,
  • in caso di risoluzione tempestiva.

Gli stessi periodi di preavviso si applicano ai membri volontari dell'assicurazione sanitaria legale di quelli con l'assicurazione obbligatoria. Puoi passare a un'altra compagnia di assicurazione sanitaria solo dopo 18 mesi di iscrizione.

Quando gli studenti devono stipulare un'assicurazione volontaria?

costi di assicurazione sanitaria volontaria

Dall'età di 30 anni gli studenti devono anche stipulare un'assicurazione

Quante: se hai completato il 14 ° semestre o il 30 ° anno di vita, non è più possibile aderire all'assicurazione sanitaria per studenti. Anche gli studenti delle accademie professionali o dei corsi di doppio studio possono dover sottoscrivere un'assicurazione sanitaria volontaria.

Se l'assicurazione obbligatoria per gli studenti termina, è necessario presentare una domanda per l'assicurazione volontaria continuata entro tre mesi. In questo caso, la base per l'ammissione è il periodo di assicurazione precedente. Immediatamente prima della disdetta, devi essere stato un membro dell'assicurazione sanitaria legale per uno o due anni negli ultimi cinque anni.

In determinate circostanze, la compagnia di assicurazione sanitaria ti concederà una tariffa transitoria per sei mesi, che di solito è più economica dell'attuale tariffa di base, per la quale devi pagare 137,33 EUR al mese.

Cosa succede se non riesco a pagare i contributi dell'assicurazione sanitaria volontaria?

Quante: in Germania l'iscrizione a un'assicurazione sanitaria è obbligatoria. Questo vale anche se diventi disoccupato o ricevi i sussidi Hartz IV. In questo caso, il centro per l'impiego o l'agenzia di collocamento paga i contributi all'assicurazione sanitaria. Rimani un membro della compagnia di assicurazione sanitaria presso la quale eri precedentemente assicurato.

Avviso: l'Agenzia per il lavoro paga i contributi solo se ricevi l'indennità di disoccupazione. Poiché il diritto all'ALG 1 è sospeso durante un periodo di blocco, non vengono corrisposti contributi. Se stai per essere bandito, dovresti assolutamente contattare la tua compagnia di assicurazione sanitaria.

Anche se questa assicurazione è una delle assicurazioni obbligatorie, ci sono ancora molte persone che non hanno un'assicurazione sanitaria. Dall'introduzione dell'assicurazione obbligatoria, tuttavia, gli assicuratori sanitari non sono più autorizzati a rimuovere i non pagatori dall'assicurazione. Rimane una protezione minima. Continuerai a ricevere cure in caso di malattia acuta, emergenze o dolore.

Se non sei in grado di pagare i contributi, dovresti comunque contattare la tua compagnia di assicurazione sanitaria il prima possibile. Di norma, una soluzione accettabile può essere trovata insieme ai dipendenti.